L'Umbria ospita la finale della Coppa Italia di lanci paralimpici

22.10.2020 12:15 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
L'Umbria ospita la finale della Coppa Italia di lanci paralimpici

E' un appuntamento certamente importante per l' Umbria. Per il secondo anno consecutivo l'Athletic Terni organizza l'evento conclusivo della stagione agonistica dell'atletica paralimpica. Sarà ancora l'impianto sportivo Bertolini di Narni Scalo, come già nella scorsa stagione, ad ospitare nel weekend del 24-25 ottobre la finale nazionale della Coppa Italia Lanci Fispes. La manifestazione è organizzata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, del Rotary Club di Terni e del Rotary Club di Narni e Amelia. Le due sessioni di gara si terranno nel pomeriggio di sabato 24 ottobre e nella mattina di domenica 25 ottobre. Buona la partecipazione degli atleti, nonostante le restrizioni dovute ai protocolli di sicurezza

anti-Covid che ha costretto qualche società a rimanere a casa e considerato che trattandosi dell'epilogo di stagione solo i migliori

saranno in gara. Prevista la partecipazione di 140 atleti gara - in rappresentanza di 14 società - nelle discipline del getto del peso,

lancio del disco, lancio del giavellotto e lancio della clava. La classifica finale promozionale ed assoluta sarà stilata sulla base dei

punteggi dei Campionati Invernali Lanci di Ancona, degli Assoluti di Jesolo, dei Societari di Roma e appunto della finale nazionale di Narni

Scalo. L'Athletic Terni, co-organizzatore dell'evento, cerca un difficile poker tra gli uomini con Antonio Acciarino, Simone Giovarruscio, Gabriele

Fella, Mersed Becirovic dopo i tre successi consecutivi nelle ultime edizioni. Favorita però è l'Asd Anthropos Civitanova (Schimmenti, Di

Maggio, Koutiki, Brengola) che potrà contare sul bonus riservato alle squadre che hanno partecipato a tutte le quattro prove dell'anno. A

livello individuale la pedana del peso F33 attende il campione europeo e bronzo mondiale Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa), fresco della

seconda prestazione mondiale stagionale ottenuta ai Societari di Roma (11,26) ad inizio ottobre. Ci sarà anche il discobolo F64 Lorenzo Tonetto

(Trionfo Ligure), ottavo nella finale iridata di Dubai, in netta progressione di risultati con l'ultima uscita a 43,76. Tra gli altri nomi da seguire ci saranno

Alessio Talocci (Anthropos Civitanova), recordman italiano di peso e

disco F20 in questa stagione, Nicky Russo (Atletica Virtus CR Lucca) nel

peso F37, Flavio Menardi (Polisportiva Caprioli), argento mondiale

giovanile nel giavellotto F54 e Giovanni Mazzette (Atletica L'Aquila)

che nella rassegna regionale di Fispes Abruzzo ha realizzato la migliore

prestazione assoluta del peso F46 (9,19).

Tra le donne la squadra favorità è la Handy Sport Ragusa, dominatrice

delle scorse sei stagioni. A livello individuale attenzione puntata

sulla primatista tricolore F34 Maria Criscione (Handy Sport Ragusa) e

sulla giovane Chiara Masia (Polisportiva Luna e Sole), bronzo mondiale

Under 20 nel peso F20. Non ci sarà Assunta Legnante, oro paralimpico a

Londra 2012 e Rio 2016 e primatista mondiale nel peso F11-12 (17,32) che

si è sottoposta all'operazione dopo la rottura del tendine d'Achille.