L'importanza del Csi per la crescita dello sport a Perugia

07.06.2023 07:30 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
L'importanza del Csi per la crescita dello sport a Perugia

Il Centro Sportivo Italiano (CSI) si conferma eccellenza per lo sport italiano a livello nazionale e perugino.

Doppio evento, nei giorni scorsi, organizzato dal comitato locale: in sala dei Notari è andata in scena la cerimonia di premiazione dei tornei CSI (provinciali ed interprovinciali) per la stagione 2022/2023, con riconoscimenti per gli atleti più meritevoli.

Al palaBarton, invece, spazio alla 33^ edizione della miniolimpiade dei ragazzi, sezione minivolley, nell’ambito della giornata nazionale dello sport 2023.

In sala dei Notari, oltre ai riconoscimenti per le società sportive e gli atleti che hanno raggiunto i migliori risultati in questa stagione nelle varie discipline sono stati consegnati dei premi speciali.

Il primo a Fabio Ciaccio, allenatore che “ha coordinato in prima persona una manifestazione di basket con lo spirito del dirigente del Centro Sportivo Italiano”, il secondo a Paolo Scarponi “ininterrottamente in mezzo ai ragazzi come Testimone dell’originale spirito e dei valori del Centro Sportivo Italiano con passione sognatrice”

I numeri del CSI

In questa stagione le società sportive affiliate al Comitato di Perugia sono state 165, per un totale di 10.171atleti di cui 5.237 sono giovani sportivi tesserati. Per quanto riguarda le squadre, suddivise nei campionati per le discipline calcio a 7, calcio a 5 maschile e femminile, pallacanestro e pallavolo, si è registrato un totale di 202 team che hanno disputato i tornei invernali (di cui 86 nella categoria giovanile, 116 Open) e 123 quelli iscritti al campionato primaverile (di cui 62 nella categoria Open e 59 in quella giovanile). La pallavolo giovanile è sicuramente la punta di diamante dell’associazione perugina: nei vari campionati Under, in questa stagione sportiva, sono state 59 le società affiliate, e relative squadre, che hanno scelto di far crescere i giovani atleti nello spirito del Centro Sportivo Italiano.

“Il Centro Sportivo Italiano – sottolineato in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Perugia il sindaco Andrea Romizi, l’assessore allo sport Clara Pastorelli e l’assessore all’urbanistica Margherita Scoccia – rappresenta da sempre per lo sport italiano un punto di riferimento ed un fulgido esempio di passione, impegno e serietà. Grazie all’incessante lavoro dei dirigenti e dei tecnici del Csi intere generazioni di atleti sono cresciuti interpretando al meglio quelli che sono i valori associativi del Centro ossia rispetto (per gli avversari, i compagni, ecc.) e divertimento al di là dei risultati. L’Amministrazione comunale plaude, dunque, a questo movimento e conferma la propria vicinanza al centro sportivo italiano che continuerà a sostenere in ogni modo possibile”.