"In Umbria si facciano tamponi obbligatori per chi torna dall'estero"

31.07.2020 14:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"In Umbria si facciano tamponi obbligatori per chi torna dall'estero"

L’ Umbria torna a non avere più pazienti Covid ricoverati nei reparti di terapia intensiva. E per il sesto giorno consecutivo non si registrano nuovi casi, 1.465 dall’inizio della pandemia. È il quadro delineato dai dati sul sito della Regione. Restano 22 i soggetti attualmente positivi, 80 le vittime e 1.363 i guariti. I ricoverati negli ospedali sono sette, anche questo dato stabile. I tamponi eseguiti finora sono 120.199, 940 più di ieri. Intanto il capogruppo in Regione del Pd, Tommaso Bori, auspica che la Regione promuova un’ordinanza per rendere obbligatori i tamponi a lavoratori e turisti che tornano dall’estero. Per il capogruppo Dem, «non vanno vanificati gli sforzi fatti fin qui ed è indispensabile alzare la guardia rispetto ad un rischio che si è fatto concreto, ma che può essere arginato investendo maggiormente sulla prevenzione e nella diagnosi tempestiva del virus. L’auspicio di Bori, quindi, è che «la Giunta regionale, seguendo anche l’esempio di altre Regioni, come Veneto e Lazio, possa attivarsi quanto prima, adottando un’ordinanza che possa prevedere queste nuove norme di prevenzione».