Che caos con le scale mobili di Via dei Priori a Perugia! Il Comune conferma i problemi di sicurezza

26.01.2021 08:30 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Che caos con le scale mobili di Via dei Priori a Perugia! Il Comune conferma i problemi di sicurezza

In merito all’articolo, apparso su un quotidiano locale, relativo alle scale mobili di via dei Priori ed ai ritardi della loro apertura, causati dal mancato rilascio di autorizzazioni a seguito dei collaudi da parte dell’Ustif di Roma (Ufficio Sicurezza Trasporti Impianti Fissi), si vuole precisare che sarà cura del Comune, nei prossimi giorni, convocare la ditta esecutrice dei lavori, l’azienda Kone, leader mondiale nella produzione di scale mobili ed ascensori, per una opportuna valutazione sulle criticità evidenziate e sulle attestazioni inviate dalla ditta al Ministero delle Infrastrutture. Dalla nota inviata al Comune dagli uffici territorialmente competenti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, non viene messo in discussione il montaggio della struttura né l'appalto diretto dal Comune, ma solo alcuni risultati di una prova di verifica normativa in caso di blocco della scala: in particolare viene contestata l'attivazione di alcune sicurezze della scala, anziché altre che gli uffici ministeriali si attendevano. Sono tutti elementi riguardanti la programmazione di fabbrica delle scale stesse e la loro certificazione CE: si evidenzia che lo stesso modello di scala montato a Perugia è operativo in molte installazioni in tutta Italia e che recenti installazioni nelle città di Milano e Torino sono state regolarmente autorizzate dagli uffici USTIF di zona, che non hanno sollevato gli stessi dubbi dei colleghi romani. A fronte di ciò, il Comune di Perugia, intende farsi parte attiva e approfondire la vicenda con l’azienda stessa. Nell’attesa di riscontri dagli uffici ministeriali, si comunica che il varco di accesso ZTL verrà mantenuto aperto dalle 00.00 alle 9.30 per permettere il transito verso le scuole presenti nell’area di via dei Priori e che sono attualmente allo studio ulteriori estensioni temporali dell'apertura del varco di via della Sposa".