"Io ci credo al primo posto, perché conosco il calcio e so che tutto può cambiare in poche partite"

30.03.2021 21:21 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Io ci credo al primo posto, perché conosco il calcio e so che tutto può cambiare in poche partite"

Ai microfoni di Marco Taccucci, in collegamento in diretta da Fermo, Fabio Caserta ha commentato così la partita. "Fino all'espulsione è stata una delle partite più belle contro una squadra che da mesi non perdeva in casa e che è in forma. Già nel riscaldamento ho visto una bella carica, nonostante i piccoli problemi riscontrati da Angella e Monaco. Quell'espulsione io l'ho vista esagerata. Non è stato un fallo di reazione, ma stava proteggendo la palla. Un'ammonizione andava benissimo. Mi dispiace tanto. Anche perché il ragazzo in quei pochi minuti aveva fatto bene, dando anche un assist".

"Quando si è fatto male Elia ho cercato di mettere un giocatore strutturato perché, con i problemi fisici di Angella e di Monaco facevamo fatica a costruire da dietro, quindi preferivo un centravanti strutturato fisicamente, che poteva andare a lottare ed essere prezioso sulle seconde palle, oltre che sui cross".

"Non mi va di parlare degli arbitri, sono essere umani e sbagliano pure loro. Il problema è che ultimamente sembra stiano sbagliando un po' troppo contro di noi; anzi, diciamo che non ci hanno favorito, ecco...".

"Io ci credo al primo posto, non sono frasi fatte, davvero ci credo perché conosco il calcio e so che tutto può cambiare in poche partite".