E' il giorno di Reggina-Perugia: che supersfida al Granillo! Curiosità per il nuovo Grifo di Castori

22.10.2022 11:37 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
E' il giorno di Reggina-Perugia: che supersfida al Granillo! Curiosità per il nuovo Grifo di Castori

Uno dei classici testa coda di questo campionato, all'Oreste Granillo questo pomeriggio in campo la Reggina contro il Perugia. Non solo la posizione di classifica, anche gli stati d'animo completamente opposti che dividono calabresi e umbri. Da una parte la squadra di Filippo Inzaghi che ha perso lo scettro di capolista dopo la sconfitta del Tardini contro il Parma, dall'altro il Perugia invece che ha cambiato nuovamente in panchina con le dimissioni di Silvio Baldini ed il ritorno di Fabrizio Castori. Tanti ingredienti che rendono questa sfida interessante per misurare le reali ambizioni di entrambe le compagini. Gli amaranto vogliono riscattare lo 0-2 subito in terra emiliana, secondo ko consecutivo in trasferta ma in casa la Reggina è un rullo compressore: solo vittorie e nemmeno un gol subito. Il Perugia invece fuori casa ha fatto all in di sconfitte: quattro in quattro partite. L'ultimo confronto al Granillo risale allo scorso anno, fu il Grifone a far feste con la punizione vincente a tempo scaduto di Burrai.

COME ARRIVA LA REGGINA - Ancora out Santander, Filippo Inzaghi non dovrebbe cambiare tantissimo rispetto a Parma. Non in perfette condizioni Gagliolo, il tecnico amaranto potrebbe decidere di schierare Camporese dal primo minuto al fianco di Cionek in difesa. In mezzo al campo si dovrebbe rivedere capitan Crisetig dal primo minuto dopo due panchina consecutive a scapito del brasiliano Hernani. Davanti l'unico sicuro del posto è Rigoberto Rivas, Ricci invece si gioca una maglia con Canotto e non da escludere un possibile utilizzo dal primo minuto di Gori come centravanti al posto di Menez fin qui sempre titolare in queste prime nove giornate.

COME ARRIVA IL PERUGIA - Cambio allenatore, ritorno al vecchio modulo. Fabrizio Castori, dopo la parentesi di Silvio Baldini, dovrebbe tornare al classico 3-5-2 che ha caratterizzato da sempre l'ex tecnico di Carpi e Salernitana. Fuori per infortunio Beghetto e Matos mentre non sono convocati Angella e Rosi. In difesa il pacchetto a tre sarà formato da Sgarbi, Curado e Dell'Orco. Paz, corteggiato in estate proprio dalla Reggina, prenderà invece il posto di Beghetto lungo la corsia mancina. In attacco la coppia dovrebbe essere formata da Melchiorri e Strizzolo, con alternava Di Carmine.