"Abbiamo alzato l'asticella ed ora sotto con il Rimini, che è una squadra importante"

02.02.2024 16:19 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"Abbiamo alzato l'asticella ed ora sotto con il Rimini, che è una squadra importante"

Il tecnico del Perugia, Alessandro Vittorio Formisano, ha presentato la partita di domani contro il Rimini. “Affrontiamo una squadra importante e ben allenata. Esprime un gioco interessante. Ho visto le due partite che il Perugia ha giocato conto il Rimini, ma domani vedremo una gara diversa. L’acuto che hanno avuto con la Torres è stato importante, venivano da due sconfitte e hanno scelto di cambiare qualcosa sfruttando le ripartenze. Verranno qui a fare una partita gagliarda. In settimana ho alzato l’asticella. Nei ragazzi c’è voglia, i passi falsi ci saranno ma non ci dovranno mai essere dal punto di vista della prestazione”. Non è ovviamente mancato un passaggio sul mercato appena terminato: “Il mercato è finito, si chiude una lunga parentesi. Ci siamo guardati in faccia, sappiamo chi saremo da qui alla fine. Non credo che siamo corti, abbiamo tanti giocatori validi. La conferma di Dell’Orco è un valore aggiunto, è l’acquisto che speravamo di fare. Siamo a posto così. Su Santoro dico che per raggiungere il sogno, bisogna che ci siano persone che vogliono raggiungerlo. Penso a chi è rimasto con forza per provare a raggiungere il nostro obiettivo. Auguriamo un grosso in bocca al lupo a Santoro. Dell’Orco è pienamente rientrato. Ricci ha provato negli ultimi giorni ed è a disposizione. Per quanto riguarda Matos resta in dubbio. Per quanto riguarda la coppia Sylla–Seghetti dico che sono in crescita grazie al lavoro settimanale che fanno. Ogni partita è diversa, le combinazioni tra gli attaccanti dipendono dagli spazi che lascia l’avversario. A Pontedera hanno messo in mostra strappo, profondità e combinazioni. L’intesa crescerà con il passare delle partite. Chiudo con un forte abbraccio al nostro presidente: non sono stati giorni facili, sono sicuro che io ed i giocatori riusciremo a dare il nostro supporto”.