In un libro la storia di San Feliciano, il paese dei pescatori del Trasimeno

01.12.2021 11:21 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
In un libro la storia di San Feliciano, il paese dei pescatori del Trasimeno

Tutti al lavoro per realizzare il progetto lanciato quaranta anni fa da Claudio Marinelli, quello di un libro che racconti la storia del borgo di San Feliciano di Magione. Il progetto è stato presentato dal promotore e dalla locale proloco, presente l’assessore alla cultura del comune di Magione Vanni Ruggeri, a tutta la comunità locale. “Le prime ricerche per scrivere una storia sul mio paese – racconta Marinelli – sono iniziate 40 anni fa. In questi anni ho archiviato circa 200 pagine tra notizie d’archivio, testimonianze di anziani ormai scomparsi, documenti e ricordi personali con tantissime foto suggestive. Per non rischiare di perdere tutto questo patrimonio, nel 2019 ho chiesto alla Proloco di poter mettere mano tutti insieme alla scrittura della storia di San Feliziano, il paese dei pescatori.”

Tre i motivi che hanno spinto Marinelli a questo importante lavoro. “Il primo  - spiega - riguarda il fatto che un libro sulla storia del nostro paese non era mai stato scritto. Era quindi quasi un obbligo mettere mano a un progetto di questo tipo che non si sofferma solo al semplice sviluppo strutturale, architettonico dell’abitato San Feliciano; bensì prende in esame l’aspetto sociale, economico, culturale e antropologico di una comunità dalle sue origini fino al Novecento. Poi, risvegliare un senso di appartenenza, molto avvertito nel passato, che oggi si è un po’ affievolito, soprattutto tra le fasce più giovani; e, infine, la speranza che il libro possa essere un volano, uno strumento per elaborare soluzioni qualitativamente valide che coniughino la nostra identità culturale al territorio e alle sue tradizioni.”

Pieno il sostegno dell’assessore Vanni Ruggeri all’iniziativa e che ha accolto con favore le idee del gruppo che prevedono: riqualificazione degli spazi, la creazione di itinerari fruibili dagli abitanti e dai turisti anche recuperando le fontanelle esistenti, collocazione per il paese di pannelli informativi con la mappa del paese e inserimento di QR CODE per approfondire le notizie.

Il comitato di lavoro è formato da Matteo Agabitini, Monica Carloni, Sauro Carloni, Giulia Gasperi, Fabiola Marchesi, Claudio Marinelli, Sara Mattaioli, Daniele Raspati, Stefania Stefanoni, Cristiano Vaselli e Ettore Vignali.

Aggiunge Fabiola Marchesi, membro del comitato di lavoro e della Pro Loco di San Feliciano: “Come organizzazione abbiamo deciso di dedicare questo libro a una persona che per tantissimi anni ha fatto parte della nostra comunità, prendendosene cura e mi riferisco al nostro dottor Anselmo Zingarini. Pensiamo che si meriti un riconoscimento e un ricordo da parte nostra.”