Che tonfo per la Primavera del Perugia! Battuta 4-1 dall'Arezzo nella prima di final four

19.06.2021 15:35 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Che tonfo per la Primavera del Perugia! Battuta 4-1 dall'Arezzo nella prima di final four

AREZZO: Gagliardi, Bux, Ferraro, Tordella, Memushi, Martelli, Marras N., Verdelli, Marras D., Mussi, Sussi C. All. Sussi A.

PERUGIA: Baietti, Moccia, Menci, Rigen, Fabri, Darini, Ferraro, Lunghi, Morina, Mancino, D’Angelo. All. Pignataro (Formisano squalificato)

ARBITRO: Andrea Calzavara di Varese (Cesarano di Castellammare di Stabia - Arena di Roma 1)

RETI: 2’ pt Mussi, 6’ st e 33’ st Marras D., 23’ st Marras N., 28’ st (rig.) D’Angelo (P)

NOTE: giornata di caldo afoso.

Si ferma alla semifinale il cammino della Primavera biancorossa che sul campo comunale di Bomporto (Modena) viene sconfitta per 4-1 dall'Arezzo. I ragazzi di Formisano (oggi squalificato), dopo lo svantaggio iniziale, hanno prodotto un grande sforzo per recuperare ma nella ripresa, complice anche il gran caldo, sono crollati. L'Arezzo, dal proprio canto, ha sfruttato la velocità dei tre attaccanti segnando nei momenti cruciali della gara.

Appena terminato il minuto di silenzio per ricordare Giampiero Boniperti c'è subito il vantaggio dell'Arezzo con Mussi che sugli sviluppi di una rimessa laterale insacca in rete. Il Perugia replica con alcune azioni che la difesa amaranto chiude con qualche difficoltà. È Mancino l'uomo a creare qualche pericolo in più con spunti personali.

Nella ripresa il raddoppio di Domenico Marras che con un bel sinistro di prima intenzione da dento l'area batte Baietti che comunque tocca la palla che sbatte sul palo e si insacca. Il tris arriva con Niccolò Marras che sempre sugli sviluppi di una rimessa laterale si gira in area e infila la palla sotto l'incrocio. Cinque minuti dopo Andrea Mancino si procura un calcio di rigore che D'Angelo trasforma con grande freddezza spiazzando il portiere e accorciando così le distanze. A chiudere i conti al 33' st ancora Domenico Marras che dalla sinistra si incunea in area e sigla il 4-1 finale.

Si chiude qui la stagione per i biancorossi mentre l'Arezzo si giocherà la finalissima domenica mattina contro il Cesena che nell'altra semifinale ha battuto la Cavese 3-0.