"Alcuni nostri giocatori sono indietro, ma ne avevamo ben nove indisponibili"

05.12.2019 07:26 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Alcuni nostri giocatori sono indietro, ma ne avevamo ben nove indisponibili"

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, ha parlato in zona mista dopo la sconfitta contro il Perugia in Coppa Italia. Queste le sue parole raccolte da TMW: "L'eliminazione dà fastidio perché ci tenevamo, qualche giocatore che non ha giocato molto e che è anche molto giovane se non è in forma piena fatica contro una squadra di Serie B che è di valore. Abbiamo preso due gol stupidi e quando potevamo riaprire la partita siamo stati poco lucidi. Non posso però fare critiche sull'atteggiamento e sulla volontà. Non potevamo fare altre scelte perché abbiamo fuori nove giocatori. Rogerio non era pronto per partire dall'inizio e vedendolo in campo probabilmente non lo era neanche per poco tempo. Ferrari e Berardi sono in procinto di rientrare ma non mi sembrava corretto rischiarli. Adesso pensiamo al Cagliari, poi il Milan e il turno infrasettimanale. Dispiace essere usciti ma il risultato non sposta il mio giudizio sulla prestazione dei ragazzi".

Ha avuto risposte importanti anche sul grado di forma?
"Muldur, Tripaldelli, Bourabia, Raspadori e Mazzitelli sono indietro ma era normale fosse così. Obiang ha fatto bene ma alcuni non giocavano da metà ottobre. Peluso e Piccinini hanno giocato bene, Traore e Duncan possono fare di più ma hanno fatto comunque il loro".

Come ha visto Obiang come centrale difensivo?
"Era un po' che ci pensavo, oggi ho voluto provare anche per dare garanzie al ragazzino Piccinini, non volerlo lasciarlo solo nell'uno contro uno. Obiang ha fatto discretamente".