"Via anche Melchiorri e Beghetto: pescheremo anche nella nostra Primavera invece che prendere giovani altrove"

17.01.2023 10:48 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"Via anche Melchiorri e Beghetto: pescheremo anche nella nostra Primavera invece che prendere giovani altrove"

Il direttore sportivo del Perugia Renzo Castagnini è stato ospite della trasmissione ‘Fuori campo’ di Umbria Tv.

"Sono molto ottimista e credo si possa ottenere il risultato che ci siamo prefissati. Quando sono arrivato ho detto che sono venuto perché Perugia ha una storia importante e sono grato di essere qua, ha le strutture per poter lavorare e ha una squadra competitiva. A mio giudizio è un po' troppo attempata mentre a me piacciono le squadre più giovani. Comunque è forte nelle individualità perché ha tutti giocatori di categoria. Ci giocheremo le nostre chance. Sono molto convinto di questo".

"Struna ha avuto uno stiramento di terzo o quarto grado. Si è curato. Il tempo necessario per questi infortuni sono due mesi o due mesi e mezzo. È in via di guarigione e tra due settimane si riaggrega in squadra, poi si deve riatletizzare".

"Angella è un giocatore disponibile, farlo giocare è una scelta tecnica. Quando sono arrivato lui e Rosi erano fuori dal gruppo. Spinto da me d'accordo con presidente e allenatore li abbiamo reintegrati. Si sono aggregati in maniera diversa dall'approccio iniziale che non ho vissuto ma che mi hanno raccontato. Ora si stanno allenando bene e credo ci sia spazio anche per loro".

La penso come Castori, nel mercato di gennaio non puoi organizzare ma puoi soltanto cogliere le opportunità. Ci sono due giocatori in uscita che sono Melchiorri e Beghetto. Ci ho parlato chiaramente, come fatto con Strizzolo. Ora devono trovare le condizioni giuste altrimenti rimarranno qua a lavorare per il Perugia. Una volta fatte le uscite se troveremo qualche ragazzo giovane che può darci una mano lo prenderemo. Sicuramente non vogliamo gente attempata, non la vuole l’allenatore e non la voglio io. La priorità è quella di prendere un centrocampista giovane. Per Kouan fino ad ora non sono arrivate richieste per lui. Se arriveranno e lui vorrà andare via lo cederemo. Ma questo vale per tutti. Se un giocatore ti chiede di andare via lo devi lasciar partire’. Nella primavera del Perugia ci sono tre o quattro giocatori che piacciono molto sia a me che a Castori. Perché allora dobbiamo per forza di cose andare a cercarli fuori?. Da quando sono arrivato la squadra ha sempre fatto buone partite. Nelle ultime 8 ne abbiamo persa soltanto una, a Cagliari, e abbiamo raccolto 13 punti. I ragazzi sono in continua crescita. Nonostante il 3-3 la prestazione è stata migliore rispetto alle due partite precedenti vinte. La classifica è penalizzata dalle prime 10 partite e per rimetterla a posto ci vuole tempo, ci vorrà un intero campionato. Ma sono molto fiducioso e ottimista perché c’è un bel gruppo di lavoro. Da quando sono arrivato qua ho lavorato tanto sul gruppo, li ho bastonati e li ho fatti sentire importanti. Ad inizio stagione ognuno pensava troppo a se stesso, adesso invece c’è un gruppo di lavoro forte".