Revocati i domiciliari ai tre tifosi tra i responsabili degli episodi di sabato scorso in Curva Nord

28.03.2024 15:15 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Revocati i domiciliari ai tre tifosi tra i responsabili degli episodi di sabato scorso in Curva Nord

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto dei tre tifosi del Grifo, ritenuti responsabili del parapiglia in Curva Nord durante la gara tra Perugia e Pineto di sabato scorso. Revocati gli arresti domiciliari ai quali si trovavano da lunedì, per loro ora c’è l’obbligo firma. Nei confronti dei tre era scattato l’arresto differito in seguito alle indagini degli agenti della Digos che, grazie ai filmati effettuati e ad alcuni video amatoriali, sarebbero risaliti ai presunti responsabili, appartenenti uno alla Brigata e due agli Ingrifati. I tre si sarebbero resi protagonisti del lancio di fumogeni e seggiolini, al culmine di una lite scoppiata, come sarebbe stato confermato anche nel corso dell’udienza, tra i componenti dei due storici gruppi di ultrà, tra i quali, già da tempo, i rapporti si sarebbero incrinati. Ai tre, di 31, 44 e 46 anni, viene contestata la violazione della legge sulle manifestazioni sportive. A uno di loro viene contestato di aver acceso un fumogeno e di averlo scagliato contro altre persone, gli altri due sono accusati di aver scagliato seggiolini della Curva. Nei confronti dei tre il questore starebbe vagliando l’ipotesi di emettere un Daspo. L’udienza per direttissima riprenderà il 29 maggio. I tre sono difesi dagli avvocati Michele Nannarone, Stefano Tentori Montalto e Andrea Pierozzi.