"A Gubbio era un banco di prova per i playoff e ora cattivi per arrivare soino in fondo!"

17.03.2024 21:05 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"A Gubbio era un banco di prova per i playoff e ora cattivi per arrivare soino in fondo!"

L’intervista del tecnico del Perugia Alessandro Formisano raccolta a caldo dai nostri inviati al Barbetti e trasmessa in diretta su Umbria Tv, nel corso de “Il Calcio in Piazzetta”, come riportato da Grifotube.

“Era un banco di prova per i play off – dice Formisano – stiamo iniziando a capire i nostri punti di forza e abbiamo studiato quelli del Gubbio. Sapevamo di poter fare male con le ripartenze a una squadra che ha un buon giro palla. Siamo stati bravi a segnare con un’azione costruita sulla sinistra. Il banco di prova vero è stato saper soffrire. Dovremo saperlo fare quando le partite conteranno il passaggio del turno. Siamo una squadra che vuol difendere con forza in avanti. Quando gli avversari pressano e lasciano spazio dietro, noi siamo più bassi e ripartiamo in verticale; viceversa, quando si arroccano, alziamo la linea. Mi piace la capacità di adattamento della squadra”.

“Seghetti-Sylla? Oggi basta questo. Arriviamo al gol in altro modo. Anche Vazquez sta prendendo la forma eccezionale. Siamo un gruppo unito. Non è un assillo trovare i gol con gli attaccanti. Il 10 in pagella va a Vazquez e Seghetti per il lavoro fatto sul play. È il loro uomo più importante che abbiamo schermato a uomo. Si meritano un applauso grande”.

“Rigore? Troppi uomini davanti, azione concitata. Non saprei”.

“Dobbiamo provare a raggiungere il miglior posto per i play off poi dobbiamo essere cattivi, organizzati e sapersi adattare. Nelle ultime due gare ho visto il Perugia che può arrivare fino in fondo”.