Costanza e Carolina premiate a Roma per i loro successi con i Fise Awards

16.04.2018 14:00 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 93 volte
Costanza e Carolina premiate a Roma per i loro successi con i Fise Awards

Non è stata una serata qualunque, quella vissuta a Roma, nell’elegante location del Salone Margherita, da Costanza Laliscia e Carolina Tavassoli Asli. Le due amazzoni di punta di Italia Endurance Stables & Academy e del Fuxiateam sono state fra gli applauditi protagonisti della prima edizione dei Fise Awards, i riconoscimenti previsti dalla Federazione italiana sport equestri per onorare i cavalieri vincitori di medaglie ai campionati europei e mondiali e le squadre che si sono distinte nelle Coppe delle Nazioni.

I Fise Awards sono stati attribuiti a Costanza e Carolina per aver contribuito alla conquista da parte dell´Italia della medaglia d’argento a squadre agli Europei di Bruxelles 2017.

Indimenticabile quel 17 agosto, quando in sella rispettivamente a Rok e Tara du Barthas, Costanza e Carolina seppero garantire alla Nazionale azzurra le certezze sulle quali venne costruito uno dei risultati più brillanti dell’endurance italiano all time. Accompagnate dalla presidente Simona Zucchetta e dal veterinario Angelo Paris, le due ragazze del Fuxiateam sono state premiate insieme alla team manager Angela Origgi e agli altri azzurri Pietro Moneta e Perrine Campanini, che insieme a Luca Compagnoni salirono sul secondo gradino del podio a Bruxelles.

"Italia Endurance Stables & Academy - sottolinea la presidente Simona Zucchetta - è particolarmente orgogliosa di aver ricevuto questo riconoscimento. È un premio meritato per due ragazze fantastiche e al tempo stesso un riconoscimento da condividere con un team di specialisti che si riconosce quotidianamente nel lavoro e nella cura dei particolari per affermare la qualità del proprio impegno nel mondo dell´endurance".

La partecipazione all’evento dei Fise Awards è stata per Italia Endurance Stables & Academy anche l’occasione per aderire all’iniziativa di solidarietà promossa dalla Federazione italiana sport equestri. Il ricavato della serata verrà infatti devoluto alla Onlus Sport senza frontiere, impegnata per dare la possibilità a bambini in situazioni di disagio socio-economico di praticare sport.