"Un goal per l'Italia": così il calcio scende in campo per aiutare le popolazioni terremotate

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 81 volte
"Un goal per l'Italia": così il calcio scende in campo per aiutare le popolazioni terremotate

“Ringrazio le istituzioni e gli organizzatori per aver scelto Norcia quale luogo simbolo da cui lanciare questo assist di generosità verso il Paese. Siamo certi che in tanti lo raccoglieranno”: lo ha detto il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria e assessore allo sport, Fabio Paparelli, intervenendo oggi, a Roma, alla presentazione di “Un Goal per l’Italia”, in onda su Rai1 lunedì 22 maggio, in prima serata in diretta da Norcia. Presenti, tra gli altri, il Ministro dello sport Luca Lotti, il Sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, Maria Elena Boschi, il Presidente della FGIC Carlo Tavecchio, il Commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani e il Direttore di Rai 1 Andrea Fabiano.

“Attraverso questo straordinario gioco di squadra contribuiremo, tutti insieme – ha aggiunto Paparelli - a ricostruire le tante strutture sportive che hanno fatto di questa terra un’eccellenza turistica unica, scelta da chi ama il gusto, il paesaggio e gli sport all’aria aperta” . L’evento, promosso da Ministro per lo Sport e Federazione Italiana Giuoco Calcio, organizzato da Master Group Sport in collaborazione con Rai 1 con il coinvolgimento di Ballandi Multimedia per la produzione esecutiva e con il patrocinio di Regione Umbria, sarà una notte speciale dedicata alle società calcistiche (dilettantistiche e professionistiche) del Centro Italia attive nei territori colpiti dagli eventi sismici dello scorso anno. L’iniziativa ha come obiettivo la raccolta fondi per supportare il programma “Il Calcio Aiuta” sviluppato dalla FIGC, con il patrocinio del Ministro per lo Sport e in collaborazione con Vasco Errani, il Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione, allo scopo di garantire il ritorno alla pratica sportiva nelle aree interessate dal sisma, in particolare per ragazzi e bambini. Le realtà calcistiche destinatarie delle donazioni sono state individuate dalla FIGC in accordo con la Protezione Civile, al fine di realizzare azioni di sostegno concrete e attivabili in tempi brevi. L’iniziativa o sarà in diretta da Norcia, uno dei luoghi simbolo della ripresa post-terremoto. Sarà allestito un palco in piazza San Benedetto, dove si trova l’omonima Basilica la cui facciata, messa in sicurezza, è l’unica parte dell’edificio rimasta in piedi dopo i danni causati dal terremoto. L’evento sarà presentato da Marco Liorni in co-conduzione con Serena Rossi e vedrà la partecipazione di grandi personaggi italiani e internazionali del mondo del calcio, dello sport e dello spettacolo, che saranno invitati nel corso della serata a coinvolgere il pubblico da casa attraverso varie dinamiche di raccolta fondi, quale una “lotteria” per il pubblico presente in piazza con in premio anche esperienze uniche messe a disposizione dalla FIGC e dai Club di Serie A.

Apertura e chiusura della serata saranno affidate ad Antonello Venditti che oltre a cantare, da grande appassionato di calcio, scherzerà con i giocatori della Roma Alessandro Florenzi e Stephan El Shaarawy e con quelli della Lazio Ciro Immobile e Marco Parolo, sulla grande rivalità fra le due squadre capitoline. Parteciperanno all’evento anche i Tiromancino, notoriamente tifosi della Roma, che interagiranno con i giocatori giallorossi. Non mancheranno altri incroci fra calcio e musica; infatti Roberto Vecchioni, grande tifoso interista, oltre a regalare il suo successo “Chiamami ancora amore”, coinvolgerà Javier Zanetti, Vicepresidente dell’Inter, in un accenno alla celebre “Luci a San Siro”. Ancora l’ex capitano dell’Inter protagonista con Fabio Rovazzi, altro tifoso nerazzurro: dopo essere stato accolto sulle note della sua hit “Andiamo a Comandare”, Rovazzi verrà sottoposto da Marco Liorni a uno spiritoso quiz per verificarne la vera fede interista. Superato l’esame potrà incontrare il suo idolo Javier Zanetti. Ci sarà Chiara Galiazzo, con la quale si parlerà anche di calcio femminile. La squadra di calcio a 5 di Norcia è una realtà importante e simbolica, che verrà raccontata tramite una clip e attraverso l’intervento dell’allenatore della Nazionale femminile Antonio Cabrini e dell’ex capitana della squadra azzurra Patrizia Panico.