Pescara-Perugia in campo per rimanere in Serie B: e chi lo avrebbe mai detto nel corso della stagione?

10.08.2020 12:22 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Pescara-Perugia in campo per rimanere in Serie B: e chi lo avrebbe mai detto nel corso della stagione?

Il playout di Serie B sarà tra due squadre ai nastri di partenza del campionato avevano ben altre ambizioni. Il Pescara e il Perugia si trovano di fronte per evitare l'abisso della Serie C. Si giocherà con gara di andata e ritorno. Il primo atto si gioca all'Adriatico. In caso di parità nei 180 minuti, considerato che entrambe le squadre hanno totalizzato lo stesso numero di punti (45), si andrà ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Sono 24 in totale i precedenti giocati in Abruzzo: 7 vittorie Pescara, 5 vittorie Perugia, 12 pareggi. L’ultima sfida risale allo scorso 10 luglio e la partita termina in pareggio 2-2. Calcio d'inizio alle ore 21.00. L'arbitro è Marinelli della sezione di Tivoli.

COME ARRIVA IL PESCARA - Sottil deve cercare di portare a casa la vittoria per giocarsi il ritorno con più tranquillità. Sarà 3-4-2-1 per gli abruzzesi con Galano e Pucciarelli alle spalle di Maniero. Così l'allenatore prima della gara: "Ho chiesto alla squadra di essere sbarazzina ma tatticamente equilibrata. Domani sera (lunedì per chi legge oggi, ndc) bisognerà cercare di vincere. Sana spregiudicatezza e raziocinio. In questi giorni ho cercato di svuotare la testa dei ragazzi. Devono scendere in campo per divertirsi. Il Perugia ha i suoi problemi. Se entrambe siamo qui a giocarci la permanenza in B, qualcosa non ha funzionato".

COME ARRIVA IL PERUGIA - Oddo deve uscire indenne dalla trasferta in Abruzzo per giocarsi tra quattro giorni, in casa, la possibilità di restare in B. Sarà 4-3-2-1 per gli umbri con Falcinelli, Iemmello e Capone in avanti.