"La difficoltà di classifica del Perugia è un'insidia in più per questo Frosinone"

05.11.2022 11:42 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
"La difficoltà di classifica del Perugia è un'insidia in più per questo Frosinone"

Il tecnico del Frosinone Fabio Grosso è intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida contro il Perugia soffermandosi anche sul primo posto in classifica della sua squadra: “Il campo è sempre il giudice supremo che emana i verdetti finali, abbiamo i punti che meritiamo e siamo contenti di averli anche se forse qualche gara è andata storta, ma siamo contenti di quello che stiamo facendo. E la base per essere felici del passato che però conta poco e poi saper ambire costruire un futuro ancora migliore. Perugia? Affrontiamo una squadra ha terminato lo scorso campionato accedendo ai play off e disputando prima un’ottima stagione. Ha tanti interpreti che hanno disputato già quel campionato in maglia biancorossa ai quali sono stati aggiunti giocatori presi da formazioni che sono state protagoniste di quella serie B. Sicuramente sono in un momento non felice e questa è un’insidia in più. Noi siamo consapevoli di affrontare una squadra molto forte e ci sarà bisogno di una grande prova sotto tutti i punti di vista per venirne fuori. Ci siamo preparati bene e speriamo di riuscire a dimostrarlo. - continua Grosso parlando della sua esperienza a Frosinone e della squadra come riporta il sito del club – Qui mi trovo molto bene in questa società e in questo ambiente, mi piace tanto lavorare come stiamo facendo. Poi c’è il quotidiano, cercheremo di continuare a fare quello che stiamo facendo. Ci sono e ci saranno delle difficoltà, proveremo ad affrontarle con i nostri modi, cerando di trasferire entusiasmo, coraggio e voglia di mostrare qualcosa di importante. Abbiamo fuori Oyono e Kone, per Ben vediamo come si evolverà la situazione, mentre tutti gli altri sono convocati anche se qualcuno ha avuto qualche problemino in settimana. Domani abbiamo ancora un allenamento per capire chi sta al meglio. Moro è rientrato, sta bene come gli altri che hanno avuto qualche acciacco. Anche Borrelli sta molto bene, è un’opzione”.