"In questa stagione non parlare non ha significato non essere presente e allo specchio... io mi contestavo"

24.05.2021 23:58 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"In questa stagione non parlare non ha significato non essere presente e allo specchio... io mi contestavo"

“Non parlare non significa non essere stato presente. Davanti allo specchio mi contestavo anche io. Questa è stata un’annata infernale in cui abbiamo riscoperto l’importanza della Serie B”. Così il presidente del Perugia Massimiliano Santopadre ha parlato al Corriere dell’Umbria di quest’ultima stagione conclusa con la vittoria del campionato e il ritorno immediato in Serie B: “Sapevo di avere la squadra più forte, anche del Padova che era partito con diversi difetti strutturali azzeccando poi le mosse a gennaio con l’arrivo ci Chiricò che avevo provato a trattare anche io. Giannitti e Comotto non mi hanno fatto sentire solo e hanno svolto bene le loro mansioni. Caserta lo avrei preso anche in B, lo avevo detto a Goretti che con umiltà, sacrificio e lavoro sarebbe potuto essere l’allenatore del futuro. - conclude Santopadre parlando del futuro - A breve ci confronteremo per tracciare le linee guida. Prima di restaurare lo stadio, c’è da intervenire strutturalmente sulla Curva Nord, la cui capienza ora è ridotta”.