Felice Saladini e l'acquisto del Perugia... "Altre situazioni rendono meno rilevante il mio impegno in attività sportive"

11.02.2021 20:44 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Felice Saladini e l'acquisto del Perugia... "Altre situazioni rendono meno rilevante il mio impegno in attività sportive"

Novità nella manifestazione di interesse per l'acquisizione del Perugia Calcio espressa da Alessandro Gaucci in occasione dell'incontro con il sindaco Andrea Romizi. Infatti, Felice Saladini, che era stato indicato come il supporto alle spalle dello stesso Gaucci, dopo che in estate era stato tentato l'acquisto dell'Arezzo Calcio dall'immobiliarista perugino Giorgio La Cava, ha sottolineato che "il forte impegno imprenditoriale richiesto dal ruolo assunto da Felice Saladini in qualità di presidente del nuovo gruppo MeglioQuesto Spa ha reso necessariamente meno rilevante il suo impegno nelle attività sportive. Precisando che non è mai stata espressa alcuna disponibilità all’acquisizione della squadra del Perugia Calcio". Classe 1984, residente a Milano, Saladini, nel 2010 ha fondato la Planet Group, azienda che ha registrato nell’ultimo triennio una crescita costante con un fatturato di oltre 20 milioni di euro e un utile di un milione e 200 mila euro. Dal 2016 i negozi Cover Store, di cui è proprietario, specializzati in accessori per smartphone, con punti vendita sia in Italia che in Europa hanno conosciuto una importante espansione. A maggio del 2019 la Planet Group si è unita al gruppo AQR, di cui Saladini è diventato presidente. Una realtà specializzata nella vendita multi-canale e nella gestione della relazione con la clientela, attiva sui mercati telco, energy, automotive, finance ed insurance, oggi con dieci sedi nazionali, 2.200 postazioni multimediali e circa 3.000 collaboratori. Alcuni clienti sono Tim, Wind, Iliad, Eolo, Fastweb, oltre a Metlife, Compass, Groupama. Un gruppo che ha chiuso il 2020 con un fatturato di oltre 60 milioni di euro. Nello sport, a giugno dello scorso anno aveva rilevato la Vigor Lamezia, società di Eccellenza, affidando la panchina a Massimo Morgia.