Dolore infinito per Carlotta, mentre si cerca di far luce sull'incidente che ha portato alla sua morte

27.07.2020 19:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Dolore infinito per Carlotta, mentre si cerca di far luce sull'incidente che ha portato alla sua morte

La mamma di Carlotta Martellini e la sorella maggiore sono circondate dall’affetto delle persone più care che cercano come possono di dare loro sostegno in questo terribile momento. Scrive La Nazione che Maurizio, il padre della diciottenne morta mentre era in vacanza a Mykonos con un gruppo di sette amiche, tutte rientrate a Perugia dopo le cure e le deposizioni alle autorità giudiziarie dell’isola che stanno cercando di fare luce sulle cause dell’incidente stradale, sarebbe invece volato in Grecia. La salma della studentessa dell’Istituto Giordano Bruno morta perchè sbalzata dalla jeep cabrio finita sulla scogliera, è infatti ancora a disposizione delle autorità dell’isola. Ad assistere l’uomo, cui spetterà la triste incombenza dell’identificazione, anche personale dell’Ambasciata italiana ad Atene. Soltanto dopo che le autorità greche avranno dato il nulla osta al rimpatrio, la salma di Carlotta potrà tornare in Italia e ricevere l’ultimo, straziante saluto. Oltre ai genitori e alla sorella, profondamente sconvolto dall’accaduto anche il fidanzatino (dopo la drammatica notizia ha deciso di rendere privato i suoi profili social dove in tanti avevano cominciato a scrivere le condoglianze). Aspettava di riabbracciarla venerdì, giorno previsto per il rientro dalla vacanza a Mykonos con le amiche. E invece, purtroppo, dietro una curva sulla provnciale Agios Stefanos-Fanari, c’era un destino crudele ad aspettarla. “Blindate” e ancora sotto choc anche le sette ragazze della comitiva di cui faceva parte Carlotta rientrate a Perugia lo stesso giorno dell’incidente, le cui condizioni sono state verificate anche dai sanitari del Santa Maria della Misericordia. Sono nelle loro case, protette dai familiari. Impossibile sapere se hanno già avuto contatti con i familiari dell’amica morta. Il momento è drammatico per tutti. Carlotta non c’è più e per le altre non sarà facile elaborare un lutto tanto doloroso.