Anche l'Umbria in festa! Luca Argentero è diventato papà! Cristina ha dato alla luce Nina Speranza

21.05.2020 11:57 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Anche l'Umbria in festa! Luca Argentero è diventato papà! Cristina ha dato alla luce Nina Speranza

Anche l'Umbria è in festa! Luca Argentero ha annunciato di essere diventato papà. La fidanzata Cristina Marino ha dato alla luce la loro bambina. Si chiama Nina Speranza. La notizia è stata data con una foto molto tenera, in bianco e nero, della manina della piccola intrecciata a quelle di mamma e papà. Entrambi hanno trascorso la quarantena a Città della Pieve, dove l'attore ha un'abitazione e vive per parte dell'anno, quando gli impegni di lavoro non lo trattengono altrove. I fan stavano aspettando con ansia questo momento, perché la coppia aveva svelato già tempo fa che il parto era previsto per il mese di maggio. Le ultime settimane, Luca e la sua compagna avevano pubblicato diverse foto del pancione, aggiornando così i loro follower sull’andamento della gravidanza. Entrambi erano felicissimi per l’arrivo della loro bambina, tanto da celebrare questa dolce attesa con bellissimi scatti e tenere dediche: “Il regalo più bello è qua” – aveva scritto Argentero nei giorni scorsi. Da quando Luca e Cristina hanno annunciato per la prima volta di essere in procinto di diventare genitori, i due innamorati hanno approfittato di ogni occasione per condividere questa grande gioia che è arrivata nella loro vita. La bella Marino, in particolare, ha più volte raccontato qualche dettaglio sulla sua gravidanza. In un’intervista a Gente, ad esempio, aveva confessato di non poter rimanere ferma: “Allenarmi mi salva, innanzitutto l’umore. E quando non mi alleno, medito, pratico yoga, curo l’orto, cucino o faccio le pulizie“. L'amore tra i due era nato sul set del film Vacanze ai Caraibi. Era il 2017. Entrambi hanno già rivelato di volere altri figli: «Mi piacerebbe avere tre figli – ha spiegato Cristina –. Sono giovane e ho tutto il tempo. Se fosse per Luca, che è un entusiasta, metteremmo al mondo un’intera squadra di calcio».