Venezia-Perugia 3-1: tutta la partita azione per azione

31.07.2020 20:49 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Venezia-Perugia 3-1: tutta la partita azione per azione

90' +4Il Pescara adesso è sotto contro il Chievo: la classifica virtuale vede attualmente gli abruzzesi insieme al Perugia in zona play-out. Aspettando sempre l'esito del ricorso del Trapani, atteso per giovedì.

90' +2Problemi per Buonaiuto, che è caduto male dopo un controllo difettoso sulla destra. Il numero undici si dirige a bordocampo per ricevere le cure dei sanitari.

90' Sono cinque i minuti di extra-time concessi di Fourneau.

88' Si esauriscono qui, di fatto, le già flebili speranze di rimonta del Perugia. Che con la vittoria del Trapani sul Crotone che sta maturando può essere ancora a rischio retrocessione diretta, che diverrebbe realtà nel caso in cui venisse accolto il ricorso dei siciliani.

85' ROSSO DIRETTO PER ANGELLA! Intervento scomposto e assolutamente gratuito del difensore del Perugia ai danni di Samuele Longo. Un colpo al costato passibile di rosso secondo Fourneau, che manda Angella dritto negli spogliatoi.

83' Ammonito Capone, che è franato addosso a Fiordaliso. Intervento precipitoso del numero ventinove, punito con il giallo dal direttore di gara.

82' Ultimo cambio per Oddo, che inserisce Nicolussi Caviglia al posto di Dragomir.

80' ARAMU! Altro gol divorato dal numero dieci, che calcia fuori da due passi con il piattone, sull'ottimo cross dalla destra di Franco Zuculini.

79' Si dirige a bordocampo Fiordaliso, momentaneamente in dieci uomini il Venezia, costretto a soffrire un po' in questo finale. Undici più recupero al fischio finale.

78' Qualche problema anche per Fiordaliso, che è rimasto a terra dopo uno scontro nell'area del Perugia. Fourneau autorizza l'ingresso dei sanitari.

76' Viene richiamato all'ordine anche Massimo Oddo, che ha protestato con eccessiva veemenza dopo una chiamata a suo avviso discutibile di Fourneau.

75' Marino va in difficoltà nel duello con Mazzocchi ed è costretto a spendere il fallo. Solo richiamo verbale per il laterale del Venezia, che chiede scusa all'avversario.

73' Si è ripreso a giocare al Penzo. Prova a sparare le ultime cartucce il Perugia, per il quale si è riaperto uno spiraglio dopo la rete di Sgarbi.

71' Nuovo 'cooling break': è l'occasione per i due allenatori di effettuare una sorta di timeout in vista di un finale che si preannuncia incandescente.

70' Rete impacchettata dai due centrali del Perugia: torre aerea di Angella sul lancio millimetrico di Dragomir, Sgarbi sfugge alla marcatura di Ceccaroni e con il piattone infila Lezzerini.

69' GOL DI SGARBI! PROVA A RIAPRIRLA IL PERUGIA!

67' Un cambio anche nel Perugia: Capone prende il posto di Falzerano.

67' ...mentre Zuculini sostituisce Fiordilino.

66' Ancora un doppio cambio per Dionisi: Riccardi rileva Lollo...

66' Fa tutto da solo Capello, che manda fuori giri Dragomir con una sterzata al limite dell'area. Poi un sinistro imprendibile per Vicario: pallone sotto al sette, per il tre a zero dei lagunari.

65' CAPELLO! LA CHIUDE IL VENEZIA! Situazione pesantissima per il Perugia, che, nella situazione attuale, dovrà sperare che non venga accolto il ricorso al Trapani per non retrocedere in Serie C direttamente.

63' ARAMU! S'è divorato il colpo del k.o.: solo, davanti a Vicario, allarga troppo il destro. Pallone che sibila il palo e finisce fuori. C'è ancora vita per il Perugia.

62' Intensifica la pressione il Perugia, che si vede costretto a correre qualche rischio dietro per provare a riaprire il match. Fase forse decisiva dell'incontro.

60' ...dentro anche Suciu per Maleh.

60' Doppio cambio operato da Dionisi: Fiordaliso prende il posto di Lakicevic...

58' Giallo inevitabile per Samuele Longo, che ha trattenuto platealmente Buonaiuto per impedirgli di ripartire sulla sinistra. Secondo ammonito nelle fila del Venezia.

57' IEMMELLO! Bella azione del Perugia: lob di Buonaiuto per Falzerano, che fa la torre per Iemmello. Stop di petto del centravanti, che non riesce ad imprimere potenza alla sua girata.

56' Corre ai ripari Massimo Oddo, che inserisce Buonaiuto al posto di Falcinelli.

54' Adesso si fa davvero dura per il Perugia. In caso di k.o., gli umbri eviterebbero i play-out soltanto in caso di sconfitta del Pescara e di mancata vittoria del Cosenza, che sta però conducendo per due reti a uno contro la Juve Stabia.

52' Tutto ha origine dalla caparbietà di Ceccaroni, che è più lesto di Angella nell'avventarsi su una respinta corta di Vicario: cross radente corretto in maniera involontaria da Longo, è tutto facile per Aramu, che manda il pallone all'angolino con il piattone.

51' ANCORA ARAMU! RADDOPPIA IL VENEZIA!

50' Maleh cerca il break lungo la linea laterale, ma si trascina fuori il pallone. Guadagna la touche il Perugia, che sta provando a scuotersi in questo avvio di ripresa.

48' CHE OCCASIONE PER IL PERUGIA! Chiusura goffa di Marino che innesca la corsa a destra di Mazzocchi: cross tagliato per Iemmello, che parte in ritardo e manca l'appuntamento con il pallone per centimetri.

47' Avanza di prepotenza Aramu, che vince un rimpallo e calibra una sorta di tiro-cross dal limite dell'area: tocco troppo corto per Longo, anticipato dall'uscita di Vicario.

46' Fischia Fourneau, si ricomincia! Non c'è stato alcun cambio all'intervallo, in campo dunque gli stessi ventidue che hanno concluso la prima frazione.

SALERNITANA-SPEZIA 1-2 (ZOLA), CHIEVO-PESCARA 1-0 (GARRITANO), FROSINONE-PISA 1-1 (CIANO SU RIGORE), COSENZA-JUVE STABIA 3-1 (RIVIERE), TRAPANI-CROTONE 2-0 (DALMONTE), TRAPANI-CROTONE 1-0 (TAUGOURDEAU), CREMONESE-PORDENONE 2-2 (GAETANO), ASCOLI-BENEVENTO 1-3 (MOROSINI), LIVORNO-EMPOLI 0-2 (LA MANTIA), FROSINONE-PISA 0-1 (MARCONI), CREMONESE-PORDENONE 1-2 (BURRAI). ENTELLA-CITTADELLA 2-2 (DE LUCA), SALERNITANA-SPEZIA 1-1 (MORA), ASCOLI-BENEVENTO 0-3 (INSIGNE), LIVORNO-EMPOLI 0-1 (ANTONELLI), ASCOLI-BENEVENTO 0-2 (BARBA), COSENZA-JUVE STABIA 2-1 (FORTE), SALERNITANA-SPEZIA 1-0 (GONDO), ASCOLI-BENEVENTO 0-1 (SAU), COSENZA-JUVE STABIA 2-0 (RIVIERE SU RIGORE), ENTELLA-CITTADELLA 1-2 (PANICO), COSENZA-JUVESTA STABIA 1-0 (SCIAUDONE), ENTELLA-CITTADELLA 1-1 (AUT. RIZZO), CREMONESE-PORDENONE 1-1 (GAETANO), ENTELLA-CITTADELLA 0-1 (PANICO), CREMONESE-PORDENONE 0-1 (TREMOLADA).

Venezia che con questo risultato sarebbe salvo, mentre per il Perugia si materializzerebbe lo spauracchio play-out. Restano ancora quarantacinque minuti abbondanti, per le speranze delle due squadre.

Duplice fischio di Fourneau, cala il sipario sulla prima frazione! All'intervallo è uno a zero per il Venezia: decide sin qui il rigore trasformato da Aramu.

45' +2Sembra aver accusato un po' il colpo il Perugia, che vede assottigliarsi, almeno per il momento, le chance di una salvezza diretta. Ma c'è ancora un tempo da giocare.

45' Tre i minuti di recupero assegnati da Fourneau.

43' Passa con il brivido il Venezia: Aramu sceglie la soluzione bassa e centrale, Vicario battezza l'angolo alla sua sinistra, ma riesce comunque a sfiorare il pallone con i piedi.

41' Non sembrano esserci dubbi, questa volta: Maleh calcia con il sinistro, 'parata' in piena area di Mazzocchi, che colpisce il pallone con il braccio. Fourneau indica il dischetto e ammonisce il sette.

41' CALCIO DI RIGORE PER IL VENEZIA! Gol di Aramu!

40' Ancora un'ottima giocata di Fiordilino, che nasconde palla a Falzerano, inducendolo a spendere il fallo. Fourneau comanda una punizione a metà campo per i lagunari.

38' LONGO! Controllo a seguire sulla sponda di Aramu e gran diagonale da posizione piuttosto defilata: deviazione impercettibile di Vicario, che salva il risultato con l'ausilio del legno!

37' Fiordilino imbuca bene per Aramu, che crossa al centro: Angella svetta sul primo palo e disinfetta l'area. Torna a premere la squadra di Alessio Dionisi.

35' Perfezionato il cambio: Marino prende il posto di Molinaro.

35' Non ce la fa Molinaro, costretto ad alzare bandiera bianca. Primo cambio forzato per Alessio Dionisi, che è pronto ad inserire Marino.

34' Problemi per Molinaro, che s'è accasciato a terra. Sembra aver accusato un problema al polpaccio il difensore del Venezia: autorizzato l'ingresso dei sanitari.

32' Flash dagli altri campi: ancora sullo zero a zero il Pescara, mentre il Cosenza conduce contro la Juve Stabia. Notizie di certo non rassicuranti per il Perugia.

31' Arriva la prima sanzione della partita: Lakicevic finisce sul taccuino di Fourneau per un intervento ruvido ai danni di Melchiorri, in prossimità del lato corto dell'area.

30' Falzerano riceve palla da Mazzocchi e disegna un campanile dalla destra, approfittando del rimbalzo del pallone: Iemmello prova a svettare, ma non può arrivarci.

28' Si riprende a giocare al Penzo: risultato sempre in equilibrio, è tangibile la tensione che si respira in campo, vista l'importanza di questo match.

27' In corso il primo dei due 'cooling break' previsti per questo match. Giocatori che si dissetano dopo l'episodio a dir poco controverso di pochi istanti fa.

24' RIGORE ANNULLATO! Torna sui suoi passi il direttore di gara, che fa cenno di aver cambiato decisione su suggerimento di un assistente. Pallone riconsegnato al Venezia.

23' Non ha dubbi Fourneau, che indica il dischetto dopo la deviazione di Modolo sul sinistro violento di Dragomir. Qualche dubbio su questa chiamata: sembra impattare con la spalla il difensore.

22' CALCIO DI RIGORE PER IL PERUGIA!

21' ARAMU! Bella volée di destro del trequartista dei lagunari, riesce ad intercettare Vicario. Poi proteste vibranti del Venezia, che vorrebbero un fallo di mano in area di Dragomir.

20' LOLLO! Un po' precipitoso nell'occasione il centrocampista dei lagunari, che cerca direttamente la conclusione anziché servire sulla destra Lakicevic: destro strozzato, che termina debolmente a lato.

18' Fallo in attacco di Capello, che travolge Falasco nel tentativo di anticiparlo lungo l'out di destra. Interruzione che spezza un po' il ritmo: meglio il Venezia in questo avvio.

16' ARAMU! Alla battuta va il numero dieci, che cerca il primo palo con il mancino: il pallone non si alza però a sufficienza, e colpisce in pieno la barriera.

14' Longo chiede il dai-e-vai a Capello: sul tocco di ritorno del ventotto Falasco intercetta il pallone con il braccio. Occasione potenzialmente ghiotta per i lagunari, che batteranno un calcio di punizione dalla lunetta dell'area di rigore.

13' Fiordilino fa filtrare per Aramu, che di tacco prova a rifinire per Capello. Chiude bene la difesa del Perugia, ma resta in pressione la squadra di Dionisi.

11' Falzerano lavora un buon pallone e appoggia a sinistra per Iemmello, che sbaglia un controllo elementare e vanifica una transizione promettente degli umbri. Chiede scusa il numero nove.

10' FIORDILINO! Ci riprova il numero sedici, che finta in un primo momento la conclusione, scaricando poi il destro da fuori: deviazione di Carraro che fa impennare la sfera oltre il montante.

9' LONGO! Ancora Venezia: si mette in proprio l'attaccante, che libera il destro dai venticinque metri. Conclusione bassa, che scivola a lato di circa un metro.

8' Affonda sulla sinistra Molinaro, imbeccato dal tocco vellutato di Capello: l'ex Toro calibra al centro dal fondo, ma secondo il guardalinee il pallone ha oltrepassato la linea nella sua traiettoria.

7' Errore di Modolo, che dosa male l'apertura a sinistra indirizzata a Capello. C'è comunque il cenno d'intesa tra i due, guadagna una rimessa laterale il Perugia.

5' FALCINELLI! Sui piedi dell'ex Crotone la risposta del Perugia: il numero otto s'accentra e conclude dal limite dell'area. Tentativo debole, che finisce docile tra le braccia di Lezzerini.

4' Avvio aggressivo del Venezia: Ceccaroni affonda il tackle su Dragomir nel cerchio di centrocampo, commettendo fallo. Subito ritmi alti al Penzo.

2' FIORDILINO! Subito un'occasione per i lagunari: la difesa umbra rimpalla un tentativo di girata di Aramu, alimenta l'azione Fiordilino, che spara con il destro dalla media distanza. Gran botta deviata in corner da Vicario.

1' Subito un lancio in verticale di Falasco per Dragomir, cui non riesce un complicato aggancio volante. Il romeno prova poi a rinvenire sul pallone, e finisce per commettere fallo su Fiordilino.

1' Fischia Fourneau, si comincia! È il Perugia a muovere il primo pallone della partita. Maglia a bande verticali arancio, nere e verdi per il Venezia, ospiti in completo rosso.

Queste le formazioni ufficiali della sfida salvezza fra Venezia e Perugia, gara valida dell'ultima giornata di Serie B:

Venezia (4-3-1-2): Lazzerini; Lakicevic, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Lollo, Fiordilino, Maleh; Aramu; Capello, Longo. Allenatore: Dionisi

Perugia (4-3-3): Vicario; Mazzocchi, Angella, Sgarbi, Falasco; Falzerano, Carraro, Dragomir; Melchiorri, Iemmello, Falcinelli. Allenatore: Oddo