Va avanti il torneo Itf di Perugia: stasera tocca a Francesco Passaro

21.07.2021 18:41 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Va avanti il torneo Itf di Perugia: stasera tocca a Francesco Passaro

Al torneo ITF allo Juinor Tennis Club di Perugia si entra nel vivo con il primo turno in fase di completamento. Stasera alle 20.30 in campo il perugino Francesco Passaro contro Di Nocera. Applausi per lo juniores Luciano Darderi, che con una prestazione di spessore ha superato agevolmente l’ostacolo del qualificato Manuel Mazza (63 60). Debutto senza particolari problemi per la seconda testa di serie, l’argentino (con nazionalità sportiva slovena) Tomas Lipovsek Pueches che ha battuto 63 62 l’altro albiceleste Mariano Navone; stesso discorso per il quarto favorito del torneo, il francese Valentine Royer che ha lasciato un game alla wild card perugina Alessio De Bernardis. Buone sensazioni anche per il classe 2003 pesarese Luca Nardi, uno dei prospetti più interessanti del tennis italiano, vittorioso sul siciliano Omar Giacalone (76 62) e per il mancino ligure Andrea Basso capace di eliminare l’ottava testa di serie, il transalpino Alexis Musialek (62 63). Exploit poi per il giovane riccionese Alessandro Pecci, proveniente dalle qualificazioni, impostosi sulla terza testa di serie, l’argentino Juan Pablo Paz (63 64) e per il talentuoso mancino palermitano Gabriele Piraino che (anche lui dalle quali), in rimonta ha domato il più esperto Davide Galoppini (67 64 62). Avanti lo svizzero Remy Bertola che in tre set ha sconfitto il britannico Billy Harris (63 46 64). Grandi soddisfazioni per l’Umbria della racchetta arrivano dal tabellone di doppio, dove ben due coppie dello Junior Tennis Perugia hanno superato il primo turno. Il tandem composto da Tomas Gerini e Andrea Militi Ribaldi ha superato Castelletti-Catani col punteggio di 64 63. Avanti anche Francesco Passaro e Gilberto Casucci, capaci di estromettere dal torneo la coppia nr.2 del seeding formata da Giorgio Ricca e dallo svizzero Remy Bertola, grazie ad una rimonta da urlo culminata con l’affermazione al super tie-break (46 64 108).