Pochi giorni al via: quale ruolo per il Perugia nel prossimo campionato di B

04.08.2022 17:20 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Pochi giorni al via: quale ruolo per il Perugia nel prossimo campionato di B

Raramente come quest'anno il campionato di serie B ha visto la contemporanea presenza di tanti club di prestigio, pronti a darsi battaglia per tentare il grande salto verso la massima serie. Le retrocesse Genoa e Cagliari, le deluse dello scorso anno come il Parma e il Brescia, ma anche neopromosse come Bari e Palermo e outsider come lo stesso Perugia: si preannuncia un torneo lungo e complicato sul quale anche i più esperti conoscitori di calcio faticano a dare indicazioni certe. Quale sarà dunque il destino dei grifoni in questa bagarre?

Serie B: le favorite per la promozione

Il prossimo campionato di serie B potrebbe caratterizzarsi per una situazione piuttosto confusa nella parte alta della classifica, complice la contemporanea partecipazione di numerose squadre di alta fascia che partono con l'obiettivo della promozione. L'equilibrio dovrebbe farla da padrona e ciò emerge anche dalle ipotesi dei giornalisti e dei bookmaker, che non hanno ancora individuato una favorita in particolare per la promozione in serie A.

Stando a quanto emerge dalle quote dei maggiori portali che si occupano di statistiche sportive, infatti, ci sarebbe solo un leggero vantaggio di Genoa e Cagliari rispetto alle altre pretendenti, favorito anche dal fatto di essere due squadre appena retrocesse dalla massima serie e dunque, sulla carta, dotate di un organico già migliore del resto della cadetteria. Ai sardi e ai liguri fanno seguito il Parma, reduce da un'annata molto deludente, e le squadre che hanno perso l'ultimo treno promozione solo ai playoff, come il Benevento, il Brescia e il Frosinone. Subito dopo questo pacchetto si collocano le possibili outsider, come l'altra neo-retrocessa Venezia, il Pisa, le due big provenienti dalla Lega Pro Bari e Palermo e infine il Perugia di mister Castori.

Il nuovo Perugia: possibile il salto in serie A?

Dopo la qualificazione ai playoff dello scorso anno e l'eliminazione ai quarti di finale a opera del Brescia, il Perugia si presenta ai nastri di partenza con un nuovo tecnico, Fabrizio Castori, e una squadra rinforzata dagli arrivi, tra gli altri, di Tiago Casasola, Miloš Vulić, Stipe Vulikić e del portiere Stefano Gori, come si legge su Transfermarkt.it.

Con una formazione già di buon livello e alcuni altri probabili innesti previsti prima della fine del calciomercato estivo, i grifoni si candidano a non essere solo una comparsa nel campionato che sta per iniziare. La difficoltà del torneo è senza dubbio elevata e questo rende difficile pianificare sin da subito obiettivi eccessivamente ambiziosi, ma la serie B si rivela sempre ricca di sorprese e non è possibile escludere a priori una lunga corsa ai playoff per poi tentare il grande salto.

Ad animare la tifoseria ci pensa poi proprio il nuovo mister Fabrizio Castori, che già negli anni passati ha compiuto inattesi miracoli calcistici a Carpi e, in tempi più recenti, a Salerno come raccontato da Salernitananews.it, e che, con la sua grinta, potrebbe rappresentare il valore aggiunto di una società che vuole farsi valere sul campo e fuori. Che sia l'anno giusto per guardare nuovamente in alto e ritornare nel calcio che conta?