La Regione Umbria spende al volo 500mila euro per ospitare la trasmissione del Capodanno della Rai

24.11.2020 13:59 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
La Regione Umbria spende al volo 500mila euro per ospitare la trasmissione del Capodanno della Rai

Fa discutere la scelta di Regione Umbria e Comune di Terni di ospitare in un capannone dell’Acciaieria “L’anno che verrà“, tradizionale trasmissione televisiva di Rai Uno nella notte di San Silvestro. Palazzo Spada parla di incredibile occasione promozionale per il territorio, ma c’è anche chi storce il naso di fronte ai 650mila euro messi a disposizione della Rai dagli enti locali, in un contesto di crisi territoriale gravissima, occupazionale, economica e sociale. Insomma quei 650mila euro (500mila dalla Regione e 150mila dal Comune, coperti dalla Fondazione Carit) , al netto delle spese logistiche, avrebbero potuto avere altra destinazione, per esempio nel sostegno alle famiglie? Treofan e Sangemini a rischio, negozi e attività chiuse per il Covid, occupazione ridotta a brandelli e Ast in vendita: questo lo scenario della ‘festa’ di Capodanno.