Il punto sull'attività del Sakura Judo Ponte San Giovanni

24.06.2021 09:40 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Il punto sull'attività del Sakura Judo Ponte San Giovanni

La stagione sportiva 2020-2021 si sta chiudendo, seppur brevissima a causa della pandemia, e per il Sakura Judo Ponte San Giovanni del maestro Roberto Sabatini negli ultimi 30 giorni c’è stato il ritorno alle competizioni judoistiche in presenza. Un ritorno bagnato, in questo fine settimana (19-20 giugno), da una prestigiosa medaglia di bronzo ai Campionati Nazionali Senior (Under 36). A Lignano Sabbiadoro, infatti, ha partecipato, indossando i colori del Cus Perugia del maestro Marco Migni, una truppa ponteggiana composta da Francesco Brunori, Brunon Zdzitowecki e Federica Faraone, accompagnata dal presidente e tecnico Daniele Calzoni che ha portato a casa una prestigiosa medaglia di bronzo (l'unica per l'Umbria), proprio con quest’ultima che nella categoria fino a 78kg si è piazzata sul gradino più basso del podio. Per Federica Faraone è stata la chiusura di una stagione importante durante la quale aveva ottenuto anche la cintura nera Fijlkam. La ripresa era già stata importante a fine maggio, con il nono posto i Campionati Nazionali Cadetti (U18) di Salvatore Pugliese, che per l'occasione aveva conquistato un ottimo nono posto. Grande la soddisfazione di tutta la società, proprio a partire dal maestro Roberto Sabatini, che continua, insieme a Letizia Mencarelli, a tenere vivo il progetto JuDonna (un corso interamente dedicato alle donne) passando per tutto lo staff e tutta la dirigenza composta anche da Andrea e Antonio Liotta, Roberto e Gianni Mastriforti, Michele Baldassarri, Federico Sabatini e Luciano Todini. Ora il rush finale, con i passaggi di cintura previsti per la prossima settimana.