Il punto sul mercato di Serie B con le varie trattative

24.06.2022 17:06 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Marco Lombardi
Il punto sul mercato di Serie B con le varie trattative

Il punto del Corriere dello Sport sul mercato della Serie B. 

Il nome caldo nel mercato di Serie B è quello del centrocampista dell’Ascoli Dario Saric (25). La trattativa avviata da giorni dal direttore Valentini con la Sampdoria sembrava impostata sulla base del prestito con obbligo di riscatto. Ma l’inserimento nelle ultime ore di un importante club cadetto potrebbe aggiungere un nuovo capitolo all’affare e non è detto che la destinazione non possa essere quella meno attrattiva anche se per il calciatore avere la possibilità di giocare in Serie A è una motivazione non trascurabile e probabilmente dirimente.

A volte ritornano. E chi meglio del Cittadella sa come accoglierli e rilanciarli? E’ il caso di Carlos Embalo (27) che torna in Italia per vestire la maglia del Cittadella: l’attaccante guineano arriva dalla biennale parentesi belga con l’Eupen. Continua a muoversi con idee chiare anche il neo promosso Sudtirol che prende a parametro zero l’esterno offensivo Mattia Sprocati (29) svincolato dal Parma. Nello stesso reparto, gli altoatesini rinnovano il contratto di Matteo Rover (23) fino al 2025. Si guarda poi in casa Atalanta per l’attaccante Simone Mazzocchi (23) e il centrocampista Marco Carraro (24). Sfumato il possibile ritorno a Venezia di Francesco Forte (28), dichiarato incedibile dal Benevento, i veneti pensano a riprendere dal Lecce Francesco Di Mariano (26), sul quale c’è anche il Frosinone.

Il centrocampista Dor Peretz (27) resta nell’orbita dell’Hull City. Ufficiale per il Genoa l’arrivo di Stefan Ilsanker (33), esperto centrocampista che l’Eintracht Francoforte cede a titolo definitivo dopo la vittoria dell’Europa League. La Spal sarebbe in vantaggio sull’Ascoli per l’ingaggio del centrocampista Fabio Maistro (26) il cui cartellino è della Lazio. Forte l’interesse per l’attaccante Andrea La Mantia (31) dell’Empoli che attende risposte dal calciatore. Ad un passo dall’approdo in biancoazzurro i difensori Matteo Arena (23) del Monopoli e Marco Varnier (26) dall’Atalanta. Dalla Grecia arriva la notizia che la Spal sarebbe interessata all’attaccante olandese Tom van Weert (32) del Volos NPS. E’ annunciata tra oggi e domani la firma del centrocampista della Salernitana, Francesco Di Tacchio (32) con la Ternana. Per lui è pronto un triennale.

Rossoverdi in pole position per il terzino sinistro Niccolò Corrado (22) dell’Inter (era in prestito alla Feralpi). Da decidere la formula del passaggio. La Ternana lo vuole a titolo definitivo, l’Inter preferisce una soluzione differente. Le parti, comunque, non sono lontane. Intanto, Riccardo Capellini , il difensore classe 2000 che il Benevento ha prelevato dalla Juventus a titolo definitivo, è arrivato in città nella tarda serata di mercoledì e ieri mattina ha firmato in sede il nuovo contratto che lo legherà ai giallorossi per i prossimi 3 anni con opzione sul 4º. L’oggetto del desiderio di molti è Gianluca Lapadula (32). Il Cagliari ha un accordo di massima col giocatore, ma non con la società sannita che chiede 2 milioni di euro per il cartellino dell’italo-peruviano. Intanto è spuntata la Cremonese. Stessa dinamica anche per Gabriele Moncini (26) appetito dal Bari.

Ma il Benevento pagò il suo cartellino alla Spal 3 milioni di euro. Richiesta corposa per Francesco Forte da parte di Parma e Cagliari, ma Caserta ha posto il veto sull’attaccante romano. Il desiderio in entrata è riavere Vogliacco e poi bisogna mettere un paio di puntelli di qualità a centrocampo. Il ds Gemmi vuole a Cosenza l’esterno sinistro Andrea Beghetto (28) di proprietà del Pisa. Lo scorso anno tra Alessandria e Perugia. I rossoblù seguono il portiere della Juve Stefano Gori (26) che con Gemmi a Pisa ha vinto il campionato dalla C alla B alcune stagioni fa. Nello scorso torneo ha militato nel Como collezionando 19 presenze. Il difensore centrale Andrea Meroni (25), cartellino del Sassuolo, era alla Cremonese, rappresenta più che un’idea per i rossoblù.