Grande festa per l'argento olimpico di Diana Bacosi, ma... in Toscana e non in Umbria

27.07.2021 00:05 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Grande festa per l'argento olimpico di Diana Bacosi, ma... in Toscana e non in Umbria

"Uno splendido argento olimpico per la nostra Diana Bacosi, dopo la finale della prova individuale di skeet! Diana si conferma ai vertici della specialità olimpica di tiro a volo! Una grande soddisfazione per Diana, per la sua famiglia e per tutta la comunità di Cetona". Si pronuncia con "grande entusiasmo" Roberto Cottini, sindaco di Cetona (Siena), subito dopo la conquista della medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Tokio 2020. La tiratrice, 38 anni, non ha replicato il successo di Rio de Janeiro del 2016 ma è riuscita a portare a casa una splendida medaglia nel tiro a volo 'skeet'. Perfetta nell'ultima serie da dieci, Diana Bacosi ha sbagliato due volte. 56-55 il punteggio finale. Ha vinto l'americana Amber English. Bronzo alla cinese Meng Wei.

Diana Bacosi, campionessa olimpica nel tiro a volo 'skeet' femminile, contesa tra Cetona, in provincia di Siena, e Città della Pieve, in provincia di Perugia, già nei Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016, quando ha vinto la medaglio d'oro nello skeet, è nata in Umbria a Città della Pieve (dove è solo nata) il 13 luglio 1983, ma la sua famiglia d'origine è cetonese ed ha sempre e solo vissuto a Cetona, in Toscana e niente ha di umbro. Oggi tra l'altro Diana Bacosi viene a Pomezia. Cetona nel 2016 aveva festeggiato con l'atleta con una festa straordinaria. "Ora si sta preparando ad accoglierla nuovamente per questo straordinario podio",fa sapere il sindaco. In tanti, in Toscana, hanno ovviamente ironizzato sulla dichiarazione dell'assessore regionale umbro allo sport Paola Agabiti, che, rimasta ingannata dal luogo di nascita casuale della Bacosi, ha detto che “si tratta di un risultato decisamente importante che ci fa onore come umbri ed italiani e che conferma la grande preparazione atletica della sportiva pievese".