Alle 21 in campo Perugia e Pescara: a fine gara una delle due sarà in Serie C! Tensione...

14.08.2020 19:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Alle 21 in campo Perugia e Pescara: a fine gara una delle due sarà in Serie C! Tensione...

Vigilia contraddistinta da clima teso e nervi scoperti, screzi verbali e accuse reciproche. Ora, però, è tempo di verdetti per Pescara e Perugia, impegnate stasera nel ritorno della finale play-out di Serie BKT. Si parte dal 2-1 dell'andata in favore degli abruzzesi, ai quali basterebbe un pareggio per festeggiare la permanenza in serie cadetta. Missione rimonta, invece, per gli umbri che hanno un solo risultato a disposizione: una vittoria di misura porterebbe lo scontro ai supplementari ed eventuali rigori (visto che le due squadre hanno totalizzato lo stesso numero di punti, 45, in regular season), mentre un successo con più di un gol di scarto significherebbe salvezza per gli uomini di Massimo Oddo. Calcio d'inizio alle ore 21 allo stadio "Renato Curi" di Perugia. L'arbitro dell'incontro sarà Gianluca Aureliano della sezione di Bologna.

COME ARRIVA IL PERUGIA - Non bastassero le defezioni di Rajkovic (risoluzione del contratto) e Angella (squalificato), ecco spuntare un vero e proprio "buco" sulla fascia sinistra: all'assenza di Di Chiara si aggiunge quella di Falasco, uscito infortunato dal match dello stadio "Adriatico". Massimo Oddo dovrebbe ovviare a questa "moria" proponendo una linea di difesa a quattro davanti Vicario, con lo spostamento di Mazzocchi a sinistra e il rilancio del classe 2000 Nzita a destra, con Sgarbi e Gyomber centrali. A centrocampo ballottaggio tra Kouan, Nicolussi e Dragomir per affiancare gli intoccabili Carraro e Falzerano. Certo il ritorno di Iemmello (vice capocannoniere del campionato con 19 reti) come unica punta dopo l'esclusione a sorpresa del match di andata. Capone e Buonaiuto in vantaggio su Melchiorri e Falcinelli per completare il reparto offensivo.

COME ARRIVA IL PESCARA - Vietato abbassare la guardia e fare calcoli dopo il successo dell'andata. Queste le indicazioni di Andrea Sottil in vista della sfida di Perugia. Il tecnico non recupera Drudi, ma in difesa può contare su un Campagnaro in stato di grazia da affiancare a uno tra Bettella e Scognamiglio, con Zappa e Masciangelo sulle corsie laterali. Unico dubbio a centrocampo, con Busellato che insidia Kastanos per completare la linea mediana con Memushaj e Palmiero. Conferma per il tridente offensivo che sarà nuovamente composto da Pucciarelli, Maniero e Galano, sempre più determinante per le sorti degli abruzzesi con i suoi 14 gol messi a referto in stagione.