Le pagelle del Perugia a Pordenone

21.08.2021 23:28 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Luca Esposito
Le pagelle del Perugia a Pordenone

Pordenone-Perugia 0-1

Chichizola 6 - Salvato dal palo, tutto sommato vive un pomeriggio tranquillo. Rivedibile nei rinvii.

Angella 7 - Non era al top, ma ha stretto i denti senza sbagliare un solo intervento. Ottimo un salvataggio di tuffo, con la testa, per anticipare Tsadjout lanciato a rete. Perfetto.

Rosi 6 - Il giallo a metà primo tempo lo condiziona un po’, ma ci mette esperienza e fisicità per presidiare con bravura la zona di pertinenza.

Dell’Orco 6 - Stesso discorso fatto per il compagno di reparto. Rischia l’autogol, la dea bendata lo aiuta.

Falzerano 6 - Parte benissimo, sa che la squadra ha tante defezioni e si sacrifica con cuore e personalità. E’ quasi un terzino aggiunto in fase di non possesso. Quando affineranno l’intesa potrà formare un tandem di livello con Carretta. (Dal 30’st Righetti sv).

Burrai 6,5 - Non viene tradito dall’emozione a cospetto di una maglia alla quale ha dato tantissimo scrivendo la storia. E per poco non scappa anche il gol dell’ex: la palla sbatte sulla traversa. Esce tra gli applausi di entrambe le tifoserie. (Dal 30’st Sounas sv).

Santoro 6 - Assist di testa per la rete di Murano, si fa perdonare qualche sbavatura in fase di impostazione. Esce per un piccolo problema fisico. (Dal 20’st Gyabuaa 6 -Mezz’ora di sostanza a tutto campo, impatto positivo).

Lisi 7 - Presidia con intelligenza la sua zona capendo quando spingere e quando restare basso a protezione dei compagni. Sfiora il raddoppio con un colpo di testa da posizione ravvicinata, inserimento alle spalle dei centrali avversari che ormai è pezzo tipico del suo repertorio. Poco dopo ci prova dalla distanza ma Perisan è attento. Ottimo esordio.

Kouan 5 - Buona partita, con tanta quantità e un pizzico di qualità. La rovina con l’espulsione.

Carretta 6,5 - Quando sarà al 100% potrà essere devastante, ha proprio le caratteristiche giuste per il tipo di gioco di Alvini. Primo tempo splendido, svaria su tutto il fronte offensivo per non dare punti di riferimento. Esce stremato e con la proverbiale maglia sudata, proprio come chiedono i tifosi. (Dal 35’ st Ferrarini sv).

Murano 7 - Il calcio ha saputo raccontare un’altra bella storia. Tempo fa, per un problema cardiaco, qualcuno temeva addirittura dovesse smettere. Ma si è rivelata cosa di poco conto. E proprio quando non si parla d’altro che dell’arrivo di una punta ecco che tira fuori dal cilindro un gol da tre punti (Dal 35’st Bianchimano 5 - Voto insufficiente pur con appena 15 minuti a disposizione. Il motivo? Presto detto: il gol sbagliato a tu per tu con il portiere e una evitabile ammonizione successiva).

Allenatore Massimiliano Alvini 6,5 - Squadra in emergenza, ma che combatte incarnando lo spirito del tecnico. Il Perugia alza i ritmi sempre negli ultimi 10 minuti, segnale evidente di una strategia stabilita a tavolino. E rivelatasi vincente.