Le pagelle del Perugia a Marassi contro il Genoa

13.08.2021 21:30 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Pierpaolo Matrone
Le pagelle del Perugia a Marassi contro il Genoa

GENOA-PERUGIA 3-2

PERUGIA

Chichizola 5 - Regala il secondo gol al Genoa, facendosi sorprendere sul primo palo da posizione defilata. Spesso sollecitato, poi, se la cava abbastanza bene. Ma l'errore resta.

Sgarbi 5,5 - Bene nel primo tempo, qualche pasticcio nella ripresa, ma nessuno sbaglio da matita blu.

Curado 4 - Fa scorrere all'indietro un pallone che non deve, si mette a rincorrere Bianchi, lo stende e viene espulso, inguaiando praticamente tutta la partita ai suoi.

Dell'Orco 6 - Favorisce il primo gol con un inserimento e un colpo di testa da cui poi nasce la ribattuta di Carretta. Si destreggia bene nella linea a tre. Dall'82' Righetti s.v.

Falzerano 6,5 - L'assist per Lisi nel 2-0, diverse ottime giocate, qualità anche nel dribbling uno contro uno. Nella ripresa esce stremato. Dal 67' Rosi 6 - Mette un paio di palloni interessanti in area.

Burrai 6,5 - Prende in mano le redini del gioco e fa partire tante buone trame. Con grande sacrificio fa anche da schermo e aggredisce sempre gli avversari.

Vanbaleghem 6 - Ha due, forse tre polmoni. Non si ferma mai, corre per tutta la gara, ma a volte perde lucidità.

Lisi 7 - Su e giù sulla fascia, motorino inesauribile che non manca in nessuna delle due fasi. Accompagna bene l'azione, nel primo tempo trova un gol facile facile.

Kouan 6- Gioca più arretrato rispetto al solito, lasciando spazio davanti ai due attaccanti. Alvini lo tartassa, chiedendogli anche un lavoro difensivo. E lui l'accontenta. Dal 67' Santoro 5,5 - Combatte a centrocampo, ma perde qualche palla di troppo.

Murano 7 - Uomo-ovunque e subito in partita. Tante belle combinazioni, un colpo di tacco con cui sfiora il gol e una corsa infinita dal primo all'ultimo minuto in campo. Dal 67' Vano 6 - Fa a sportellate coi difensori avversari e nel finale sfiora il gol del pareggio con un gran colpo di testa.

Carretta 7 - Il match-winner con il Sudtirol raddoppia: gli bastano due minuti per il secondo gol di fila. Mette lo zampino anche nel 2-0, col passaggio che lancia Falzerano. Dal 43' Angella 6 - Se la cava bene anche con gli spazi più ampi, arrivando spesso sui palloni prima degli avversari.

All. Massimiliano Alvini 6,5 - Tanto palleggio da un lato per liberare lo spazio dall'altro e prenderselo con un lancio. L'idea di gioco di Alvini è bella e vincente, fino all'espulsione di Curado. Il Perugia non rinuncia mai a partire da dietro, neanche quando resta in dieci, nonostante la differenza di categoria. Ci crede fino alla fine, ma proprio alla fine deve arrendersi.