Le pagelle del Perugia a Como

06.11.2021 16:34 di Redazione Perugia24.net   vedi letture
Fonte: Andrea Piras
Le pagelle del Perugia a Como

PERUGIA
Chichizola 6 - Le conclusioni arrivano da tutte la parti. Prova a metterci una pezza sulla conclusione di Chajia nel primo tempo e anche nella ripresa sempre sul numero 7 di casa.

Rosi 4,5 - Semplicemente un pomeriggio da dimenticare per lui e per tutta la squadra. Perde Solini in occasione della rete del 4-0 per la formazione di casa, più propositivo nella ripresa. Dal 75’ Righetti sv.

Sgarbi 5 - Sliding doors. Chissà come sarebbe finita la partita se il suo colpo di testa fosse finito in fondo al sacco. Dopo poi fatica come tutta la squadra e tutta la difesa sotto i colpi dei giocatori del Como.

Dell’Orco 4,5 - Primo quarto d’ora da dimenticare. Perde La Gumina nel taglio che porta alla rete dell’1-0, tiene il braccio troppo largo su Parigini nell’azione che porta al raddoppio dal dischetto di Cerri.

Ferrarini 4,5 - Chajia parte e non riesce ad arginarlo nell’azione che porta al vantaggio del Como. Pochi i suoi affondi sulla corsia di competenza. In difesa soffre troppo l’avversario. Dal 59’ Curado 5,5 - Entra a risultato ampiamente acquisito, qualche problema sugli attaccanti del Como che lo costringe a ricorrere alle maniere forti.

Burrai 6 - Ha il merito di provarci anche quando il risultato è ampiamente compromesso. Chiama in causa Gori con una bella conclusione dalla distanza e nella ripresa sfiora il gol sempre con un tiro da fuori area.

Segre 5 - I centrocampisti del Como vincono i duelli maggiori nella zona nevralgica del campo. Non chiude a dovere su Bellemo in occasione del 3-0 del Como. Dal 58’ Vanbaleghem 5,5 - Prova ad inserirsi nelle trame offensive dei suoi ma non lascia il segno.

Falzerano 5 - Anche lui pochi spunti in attacco, viene controllato molto bene da Vignali. In difesa soffre il suo avversario non riuscendo a porre un freno.

Kouan 4,5 - Pronti, via e non è reattivo sulla traversa colpita da Sgarbi mettendo fuori da ottima posizione. Poi pomeriggio da dimenticare anche per lui. Dal 71’ Murano 6 - Nei venti minuti in cui è in campo impegna Gori con una conclusione insidiosa.

Matos 5,5 - Prova ad accelerare quando ha la palla fra i piedi ma la retroguardia del Como non gli lascia lo spazio giusto per colpire come sa fare.

De Luca 6 - La partita prende i canali sbagliati per la sua squadra e lui non si vede eccezion fatta per un colpo di testa nel primo tempo che termina sul fondo. Nella ripresa sigla il gol della bandiera.

Massimiliano Alvini 5 - Primo tempo da dimenticare per la sua squadra che vede arrivare i giocatori del Como da ogni parte. Da un pomeriggio storto, può prendere la reazione avuta nella ripresa come fattore positivo.