Il Bastia sta sognando lo scudetto: quattro vittorie consecutive nella eSerieD e terzo posto in classifica!

19.06.2020 14:08 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Il Bastia sta sognando lo scudetto: quattro vittorie consecutive nella eSerieD e terzo posto in classifica!

Il Bastia che è impegnato nella prima storica eSerie D ha vinto le ultime quattro partite ed ora sono soli terzi in classifica a quota 25 punti. La vetta ormai è vicina e la squadra bastiola vive di ambizioni. Non può essere altrimenti quando riesci a battere in sequenza Marina di Ragusa, Nola, Foggia e Tolentino. “Questo club è nato con l’idea di creare il presupposto di formare un gruppo di amici e di ottimi player – ci spiega capitan Nicolò Dellisanti  - siamo già tutti amici, alcuni d’infanzia altri conosciuti direttamente nel mondo competitivo degli eSports Pro Club. Ci siamo dati una mano a vicenda per costruire una squadra completa”. Queste quattro vittorie di fila e il terzo posto non sono frutto del caso, ci tiene a sottolineare Nicolò:” Nella nostra squadra i bravi player con una buona esperienza stanno aiutando i meno esperti. E’ questo il fattore vincente. A partire dall’attaccante Mannino, uno che di pro club competitivo ne sa tanto ed infatti è il nostro bomber. Al suo fianco non è da sottovalutare Suma che è subito partito in quarta facendo una marea di assist e gol, è una seconda punta nata”. Nicolò ricorda che certe regole che valgono nel calcio reale sono valide anche in quello virtuale:”Queste quattro vittorie sono il risultato di un grande lavoro di una squadra che si sta conoscendo gara dopo gara. Migliora il giro palla e la difesa recupera più palloni. Siamo una bel gruppo e lo abbiamo dimostrato riuscendo a vincere lo scontro diretto con l’attuale capolista che ha subito solo questa sconfitta in tutto il campionato. Anche il successo con il Nola è stato importante, ci ha dato fiducia nei nostri mezzi. Vogliamo vincere giocando bene, solo con questa filosofia si segnano tanti gol e noi ne abbiamo fatti tanti, e non ci fermeremo!”