Detto e fatto! Non si potrà più andare a da Gualdo Tadino a Gubbio e viceversa! C'è l'ordinanza!

16.05.2020 12:17 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Detto e fatto! Non si potrà più andare a da Gualdo Tadino a Gubbio e viceversa! C'è l'ordinanza!

SETTORE AMMINISTRATIVO N. 23 SINDACO ORDINANZA N° 66 del 16-05-2020

OGGETTO:ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL'ART.32, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978 N.833 E DELL'ART.50 DEL TUEL. INGRESSO DEI CITTADINI RESIDENTI NEL COMUNE DI GUBBIO NEL TERRITORIO COMUNALE DI GUALDO TADINO E DEI RESIDENTI NEL COMUNE DI GUALDO TADINO NEL TERRITORIO COMUNALE DI GUBBIO

IL SINDACO
VISTO l’art. 32 della Costituzione;
VISTA la delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, con la quale e' stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
VISTO il Decreto Legge 25 marzo 2020 n.19 “Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidiemologica da COVID - 19 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.19 del 25 marzo 2020, convertito in Legge 24 aprile 2020 n. 27;
VISTO il DPCM 26 aprile 2020" Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020,n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale" ;
VISTO l’art.50 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n.267;
VISTO il Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n.112 che, all’art.117 (Interventi d’urgenza), sancisce che “1. In caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. Negli altri casi l’adozione dei provvedimenti d’urgenza, ivi compresa la costituzione di centri e organismi di referenza o assistenza, spetta allo Stato o alle regioni in ragione della dimensione dell’emergenza e dell’eventuale interessamento di più ambiti territoriali regionali”;
VISTO quanto accaduto nella giornata del 15 maggio 2020 nella città di Gubbio, in occasione della Festa dei Ceri (ANNULLATA), con plurimi assembramenti in assenza pressoché totale di dispositivi di sicurezza individuale ed un perpetrarsi per tutto il pomeriggio/sera di atteggiamenti contrari alla normativa tesa a ridurre il rischio sanitario dell’emergenza COVID 19, tali da far temere per una possibile ripresa e diffusione del contagio in tutto il territorio ;
RITENUTO, sulla base di quanto esposto, di dover limitare gli spostamenti dei cittadini residenti nel Comune di Gubbio verso il Comune di Gualdo Tadino ed ai cittadini residenti nel Comune di Gualdo Tadino verso il Comune di Gubbio quale misura di natura precauzionale tesa a prevenire una possibile potenziale trasmissione e diffusione del virus;
ORDINA

che, con decorrenza dal 16.05.2020 e per i prossimi 14 giorni, sono consentiti gli spostamenti dei cittadini residenti nel Comune di Gubbio verso il comune di Gualdo Tadino ed ai cittadini residenti nel Comune di Gualdo Tadino verso il Comune di Gubbio, ai sensi dell'art.1 del DPCM 26 aprile 2020, solo se motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie ;
salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento è punito ai sensi dell’art.4 del decreto-legge 25 marzo 2020 n.19.
DISPONE
- di dare adeguata pubblicità al presente provvedimento mediante la sua pubblicazione all’Albo Pretorio Comunale e sul sito internet del Comune;
- di incaricare il Servizio Polizia Locale e le altre Forze dell’Ordine della vigilanza sull’esecuzione della presente ordinanza;
- che copia della presente ordinanza sia trasmessa a:
• Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Perugia;
• Questura di Perugia;
• Servizio Polizia Locale del Comune di Gualdo Tadino;
• Comando Compagnia Carabinieri di Gubbio;
• Comando Stazione Carabinieri di Gualdo Tadino;
• Comando Stazione Carabinieri Forestali di Gualdo Tadino;
• Comando Brigata Guardia di Finanza di Gubbio.
COMUNICA
che contro la presente ordinanza è ammesso:
• ricorso al TAR entro il termine di 60 giorni
• ricorso al Presidente della Repubblica entro il termine di 120 giorni decorrenti dalla piena
• conoscenza del presente provvedimento.
Il Sindaco
dr. Massimiliano Presciutti