A Wilfredo Leon il coronavirus è costato 300mila euro! Questa la decurtazione immediata di ingaggio

28.04.2020 18:32 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
A Wilfredo Leon il coronavirus è costato 300mila euro! Questa la decurtazione immediata di ingaggio

Con il coronavirus praticamente tutti ci hanno rimesso. Soprattutto chi vive nello sport. Uno dei più penalizzati è stato senz'altro il campione della Sir Safety Conad Perugia, Wilfredo Leon, al quale la pandemia è costata 300mila euro di mancati guadagni. Infatti, con un taglio del 30% dei compensi netti per i giocatori della SuperLega per la stagione 2019-20, lui che aveva un contratto da un milione di euro all'anno (dalla prossima stagione salito ad un milione e 100 mila euro... sempre come cifre ufficiose). La decurtazione è stata stabilito dalle linee guida adottate dalla Legavolley, dopo che nei giorni scorsi non è stato raggiunto un accordo tra giocatori e società. Nessuna decurtazione è prevista per gli stipendi sino a 20.000 euro che restano garantiti. Il taglio verrà calcolato sulla eccedenza. Per i tesserati di A2 e A3 la riduzione sarà del 25%. Le società di Serie A hanno sottolineato che «la riduzione dei compensi è una misura destinata a coprire solo una piccola parte delle ingenti perdite subìte». Secondo la Lega, questa decisione è stata adottata al fine di fronteggiare la grave crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica in corso e nel tentativo di fare fronte ai gravissimi danni e perdite subiti dalle società in conseguenza della impossibilità di portare a termine i campionati per cause di forza maggiore, con danni a oggi stimati in circa 24 milioni di euro di mancati ricavi.