Che bella storia! Per il "baffo" una vita da camionista e poi il sogno realizzato di diventare chef!

23.06.2017 09:30 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 797 volte
Fonte: Antonello Menconi
Che bella storia! Per il "baffo" una vita da camionista e poi il sogno realizzato di diventare chef!

Ci sono che colpiscono per quanto simpatiche e belle da ascoltare e raccontare. Così, c'è chi alla guida di un camion ha percorso l'Italia in lungo e in largo, da nord a sud, per decine di migliaia di chilometri, tanta fatica, sfidando anche condizioni meteo estreme, conoscendo persone, luoghi, situazioni e soprattutto locali sparsi in tutte le regioni. Poi un giorno, la grande "illuminazione": si ferma, con il suo pesante mezzo, allo svincolo di Tuoro della Superstrada, vede un grande piazzale e dice: "qui voglio aprire un ristorante, basta con il camion, ho guidato per troppo tempo... e il mio locale lo chiamerò Volante Inn, per riprendere un po' il tema della mia vita...". Trentacinque anni fa comincia così la storia di Enzo Cavallucci, per tutti il "Baffo"; in questi giorni il locale - che negli anni è diventato un punto di riferimento fondamentale anche per i camionisti - festeggia l'evento; occasione per fare un bilancio e guardarsi un po' indietro, a quello che è stato, alle difficoltà iniziali, senza però perdere di vista - grazie soprattutto all'operato dei figli Massimo e Domitilla - il domani, con tanti progetti e tanti appuntamenti enogastronomici in cantiere. Al fianco di Enzo Cavallucci, 74 anni portati con garbo ed energia, c'è sempre la moglie Leda Cecchini, che in 35 anni di attività, spesso "nascosta" in cucina, ma sempre attenta e cordiale con i clienti, ha visto passare ai suoi tavoli gente di tutti i tipi, anche personaggi famosi del mondo della politica, dello sport e dello spettacolo, gente che magari attraversava l'Italia da nord a sud (o viceversa) e faceva tappa al Trasimeno.

Il "Volante Inn" è stato uno dei primi ristoranti sorti nella zona di Tuoro; oggi è anche albergo e da molti anni è un punto di riferimento per turisti italiani e stranieri, camionisti e gente di passaggio.

La famiglia Cavallucci è anche impegnata - ormai da sette anni - nell'organizzazione della manifestazione enogastronomica "Campo del sole, campo di vino", che si svolge nella seconda metà di luglio (quest'anno il 22 e 23) sul lungolago di Tuoro, nell'incantevole parco-museo "Campo del Sole".