"Volevamo vincere e sono molto contento! Falco e Cerri giocano meno, ma sono fondamentali! Questa vittoria è per mia figlia"

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 340 volte
"Volevamo vincere e sono molto contento! Falco e Cerri giocano meno, ma sono fondamentali! Questa vittoria è per mia figlia"

Queste le parole del tecnico Roberto Breda (foto Ac Perugia) sulla gara Perugia-Ascoli. “Non è stata una partita facile, anche se l’Ascoli è ultimo in classifica si è rivelato una avversario ostico. Il risultato era la cosa più importante questa sera. Volevamo vincere, non è stato facile contro un avversario difficile ma i ragazzi ci hanno creduto fino alla fine e sono molto contento per Falco, che ha giocato poco, ma che per noi è importante e oggi è stato fondamentale”. “Siamo partiti un po’ contratti, nello sviluppo della manovra eravamo lenti. Poi ci siamo sciolti. Le scorie di giovedì si sono fatte un po’ sentire. Non abbiamo subito gol e questo è un buon segnale dopo le otto reti di Udine. Sono due partite che cambiamo il risultato oltre il novantesimo. I ragazzi sono vivi, merito anche del lavoro dello staff, gli ultimi quindi minuti sono molto importanti e stasera ne è la dimostrazione così come accaduto a Terni. Con le sostituzioni poi abbiamo cambiato anche modulo. Non era semplice”. “Anche Cerri è da considerarsi un titolare nonostante in questo momento giochi un po’ meno, ha l’atteggiamento giusto e deve continuare così. Il campionato è lungo e livellato, non vedo squadre molto costanti”. “Questa non era la partita della svolta ma la ricerca dell’equilibrio dopo Udine era fondamentale. La partita di Tim Cup è stata strana perché dopo aver fatto abbastanza bene siamo arrivati stanchi, non ho rimproverato i giocatori anche se non dobbiamo più commettere quelle ingenuità. In questo momento l’importante era vincere e dedico questa vittoria a mia figlia che oggi compie 13 anni”.

“Sabato ci aspetta un’altra battaglia a Salerno. Vengono da una sconfitta e credo che possiamo fare un buon lavoro anche là. Stasera vogliamo goderci la vittoria e da domani penseremo alla Salernitana”.