"Minacce, ricatti e non solo per non pagre quanto pattuito di rimborsi spese...": la lettera-choc firmata da otto giocatori

11.07.2019 10:25 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Minacce, ricatti e non solo per non pagre quanto pattuito di rimborsi spese...": la lettera-choc firmata da otto giocatori

Questa la lettera firmata da alcuni giocatori della Tiberis Umbertide della scorsa stagione: Andrea Bruschi, Michael Ferrieri, Daniele Gagliardini, Antonio Giulietti, Leonardo Grilli, Baftjar Leba, Paolo Rosignoli e Alberto Tiezzi. "Scriviamo per lamentare quella che è la nostra situazione. La scorsa stagione abbiamo iniziato il campionato in condizioni a dir poco critiche ma, per amor di maglia, abbiamo deciso fin dai primi giorni di rimboccarci le maniche. 
Le mancanze sono state tutte della società: completa assenza al campo durante gli allenamenti, mancata presenza la domenica (alcune volte abbiamo dovuto aprire noi il campo, prendere le divise e andare a giocare) e mancanza di materiale. I primi periodi non abbiamo avuto a disposizione né divisa di rappresentanza né abbigliamento per l'allenamento. Con pochi elementi abbiamo cercato di fare tutto da soli, da allenatori e da dirigenti. Nonostante tutto ció, ed altro, siamo andati avanti ottendendo sul campo la salvezza nel campionato di Prima categoria!
E dopo tutto questo come veniamo trattati dalla società? Con promesse e pesci in faccia! Il presidente, dopo aver pattuito le cifre (peraltro irrisorie) dei rimborsi, da ottobre ha cominciato a farci false promesse: ha promesso i rimborsi a tutti prima ad ottobre, poi a marzo e, successivamente, ad aprile, maggio e giugno. 
In tutto ciò, a stagione finita, abbiamo invano aspettato notizie dalla società, tantochè alcuni di noi, pur di mantenere il contatto con la Tiberis, sono stati costretti a declinare offerte di altre squadre.
Il culmine è stato toccato di recente. 
Ad una riunione, in presenza della nuova societá, siamo passati dalle promesse alle minacce. Di fronte alla legettima richiesta di avere quello che ci spetta (ripetiamo, più per principio che per la reale entità dei rimborsi) ci é stato detto che verranno pagati solamente coloro che rimarrano anche il prossimo anno. 
Dopo un anno travagliato, il presidente e la nuova dirigenza hanno avuto il coraggio di ricattare un gruppo che, nonostante solitudine e difficoltà, lo scorso ha provato in tutti i modi ad onorare una maglia storica come quella della Tiberis. Con la coscienza pulita e consapevoli di subire un torto abnorme, vi inviamo questo comunicato a nome del gruppo dei giocatori della Tiberis 2018/19". 

ANDREA BRUSCHI
MICHAEL FERRIERI
DANIELE GAGLIARDINI
ANTONIO GIULIETTI
LEONARDO GRILLI
BAFTJAR LEBA
PAOLO ROSIGNOLI
ALBERTO TIEZZI