Luca e quell'esempio di fair play che hanno meritato il prestigioso "Premio Andrea Antonelli": complimenti!

13.04.2019 15:01 di Antonello Menconi   Vedi letture
Luca e quell'esempio di fair play che hanno meritato il prestigioso "Premio Andrea Antonelli": complimenti!

E' stato assegnato il premio “Andrea Antonelli”, assegnato al tecnico degli Allievi del Gualdo Casacastalda, Luca Cannoni, in occasione dell’ormai appuntamento tradizionale della Panchina Verde. Il premio viene assegnato in memoria dello sfortunato centauro umbro che perse la vita nel 2013 in un incidente in gara. A premiare il mister è stato il padre di Andrea, Arnaldo. L’episodio di fair play è quello successo lo scorso 17 marzo: durante la partita degli Allievi tra Gualdo Casacastalda e San Marco Juventina, i gualdesi trovano la via del gol battendo velocemente una punizione mentre un avversario è a terra. A quel punto, Luca Cannoni dice ai suoi ragazzi di “restituire” il gol, facendo segnare gli avversari appena il gioco riprende da centrocampo. “E’ stato un evento che dovrebbe essere la normalità – ha detto Cannoni – e sono orgoglioso ed onorato aver ricevuto il riconoscimento "Andrea Antonelli". Grazie alla serata organizzata da persone eccezionali che rappresentano l'Aiac. Il riconoscimento appartiene ai ragazzi che lo hanno costruito durante tutta la stagione e che lo hanno praticato, frutto di un' ambiente sereno e gioioso qual'è la Gualdo sportiva e Gualdo città.Un riconoscimento tengo a sottolineare che appartiene e non potrebbe essere altrimenti a molte persone vicine e lontane in termini di tempo e spazio che come te Arnaldo Antonelli mi hanno formato con le quali ho condiviso un percorso ed hanno saputo trasmettere emozioni e valori delle quali abbiamo bisogno e sono necessarie per raggiungere felicità ed obiettivi a tutti i livelli qualsiasi essi siano”. Un premio per lui al fair play ed un bel riconoscimento anche per la società del Gualdo Casacastalda.