Durissimo attacco del presidente Sirci da Umbria Tv ai giocatori della sua Sir Safety dopo la Supercoppa!

12.10.2018 14:15 di Antonello Menconi  articolo letto 3468 volte
Durissimo attacco del presidente Sirci da Umbria Tv ai giocatori della sua Sir Safety dopo la Supercoppa!

Non le ha mandate a dire il presidente Gino Sirci, che dagli schermi di Umbria Tv ha manifestato con energia la propria delusione e la propria rabbia per come è andata la final four della Supercoppa, con un quarto posto quanto mai deludente. Il massimo dirigente della Sir Safety Conad Perugia, ospite in esclusiva alla trasmissione "In piazzetta" condotta da Giancarlo Pacini, ha attaccato duramente la squadra. “Abbiamo perso perché i nostri giocatori hanno giocato senza voglia e senza aggressività – ha attaccato Sirci – solo perché si sentono appagati da una stagione esaltante come quella dello scorso anno. Abbiamo reso colmo il loro baule ed ora questo nemmeno si chiude, per cui bisognerà fare in modo di togliere qualcosa da dentro per far tornare la squadra a giocare con quella fame che dimostravamo di avere lo scorso anno. Non si può giocare così! Bisogna avere fame! Modena ha vinto perchè ha lottato pallone su pallone e soprattutto per il fatto di non aver mollato sino alla fine. Io tifavo Trento, vista l'amicizia con Diego Mosna”. Il presidente Sirci (di cui nella foto vediamo il ritratto realizzato in diretta dalla brava Paola Filomeno), di ritorno ieri sera dall'amichevole persa a Siena, parlando anche fuori dalle telecamere, ha rimarcato anche il rendimento di alcuni giocatori. “Lanza in questo momento è psicologicamente a terra, mentre Leon ha fatto il suo” ed ha aggiunto che “è l'atteggiamento generale che va cambiato. Giocando così si perde anche contro Latina, che è una squadra con dei giocatori importanti. Credo però che sarà naturale tornare a giocare come lo scorso anno”.