Che tonfo! La Sir Safety Conad Perugia perde a Modena ed ora siamo sul 2-2 nella serie di semifinale

25.04.2019 22:30 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Che tonfo! La Sir Safety Conad Perugia perde a Modena ed ora siamo sul 2-2 nella serie di semifinale

Una Sir Safety Conad Perugia in una giornata storta cade al PalaPanini in gara 4 di semifinale scudetto. I padroni di casa di coach Velasco si rendono protagonisti al contrario di un gran match e conquistano con merito il nuovo pareggio nella serie. Per decidere una delle due finaliste per lo scudetto sarà quindi necessaria gara 5 in programma domenica alle ore 18:00 al PalaBarton.

Poco da dire sul match di stasera con i Block Devils di Lorenzo Bernardi sempre costretti a rincorrere l’avversario, con la sola eccezione del secondo set in bilico fino al 18-18 e vinto in volata da Modena. Tutto figlio come detto certamente di una Azimut determinata e incisiva un po’ in tutti i fondamentali ed anche di una Perugia troppo fallosa ed in difficoltà sia in attacco che a muro. Ne esce una gara costantemente in salita, con Modena che porta a casa praticamente tutti gli scambi prolungati e con i bianconeri che non trovano le contromisure adatte né dai nove metri (5 gli ace, 3 di Leon e 2 di Atanasijevic) né in generale in fase break.

Leon ed Atanasijevic ne mettono 14 e 9, Podrascanin chiude con discrete percentuali, ma stasera non basta.

Si va dunque a gara 5. Il verdetto probabilmente più corretto visto l’evolversi di questa serie. Una gara 5 che sarà un altro bivio per i ragazzi che dovranno ora essere bravi a resettare la sconfitta (come è giusto fare sempre ed a maggior ragione nella post season) ed a ricaricarsi a dovere in vista della “bella” di domenica al PalaBarton. Dove avranno il fattore campo dalla loro, quel fattore campo voluto e ottenuto in regular season, quel fattore campo capace di essere l’uomo in più e di trascinare la squadra. Gara 5 è già in rampa di lancio!

Soliti sette per Bernardi. L’ace di Atanasijevic firma il primo vantaggio bianconero (2-3). Si va avanti punto a punto con De Cecco a segno di seconda intenzione (5-6). Il muro di Holt capovolge (10-9). Zaytsev tiene avanti i suoi, poi arriva l’ace di Christenson (14-12). Ace anche per Zaytsev (18-15). Out Atanasijevic, poi Tillie (22-17). Bednorz porta Modena al set point (24-18). L’errore di Lanza da nove metri manda le squadre al cambio di campo (25-19).

Si riparte con il muro di Ricci (2-3). Tillie porta sopra Modena (5-4). Ace di Christenson (7-5). Due di Podrascanin pareggiano (7-7). Triplo ace di Leon, vantaggio Perugia (10-13). Modena non molla la presa e resta in scia (17-18). Fuori due volte Leon, poi ace di Zaytsev e padroni di casa avanti (20-18). Muro di Holt, +3 Modena (22-19). Atanasijevic accorcia (22-21). Il muro di Podrascanin tiene viva Perugia (23-22). Tillie porta Modena al set point (24-22). Out Christenson dai nove metri (24-23). Chiude Zaytsev (25-23).

Subito 2-0 Modena nel terzo parziale. Muro di Holt (5-2). Altro muro, stavolta di Tillie, poi Anzani (9-4). Altro break per i padroni di casa (12-6). Perugia non trova le contromisure (15-7). Ci prova Atanasijevic (16-10), ma i Block Devils sbagliano troppo (20-11). Stavolta la clamorosa rimonta non riesce e Modena chiude 25-17.

AZIMUT LEO SHOES MODENA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0

Parziali: 25-19, 25-23, 25-17

AZIMUT LEO SHOES MODENA: Christenson 2, Zaytsev 12, Mazzone 2, Holt 5, Tillie 8, Bednorz 12, Rossini (libero), Anzani 3, Keemink. N.e.: Urnaut, Kaliberda, Benvenuti (libero), Pinali, Pierotti. All. Velasco, vice all. Cantagalli.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 9, Podrascanin 6, Ricci 3, Leon 14, Lanza 6, Colaci (libero), Piccinelli, Hoag, Berger. N.e.: Seif, Galassi, Della Lunga (libero), Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Andrea Puecher - Gianluca Cappello

LE CIFRE – MODENA: 17 b.s., 5 ace, 46% ric. pos., 23% ric. prf., 56% att., 7 muri. PERUGIA: 21 b.s., 5 ace, 40% ric. pos., 25% ric. prf., 49% att., 3 muri.