"C'erano tre o quattro squadre e chi non vorrebbe stare in Serie A? Ma io non ho mai snobbato Perugia"

07.02.2019 20:53 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"C'erano tre o quattro squadre e chi non vorrebbe stare in Serie A? Ma io non ho mai snobbato Perugia"

Aleandro Rosi, l'ultimo acquisto del Perugia, è stato presentato oggi in conferenza stampa. “Il primo contatto c’è stato a metà novembre però ho avuto un po’ di problemi familiari e quindi ho preferito non sposare il progetto e stare più vicino alla mia famiglia. Ultimamente poi ci sono state tre o quattro società di Serie A che purtroppo mi hanno bloccato. Io penso che chiunque vorrebbe stare in Serie A, allenatore, dirigente, calciatore. Alla fine del mercato poi sono venuto a Perugia. Tendo a precisare che non ho mai sottovalutato il Perugia, anzi, come piazza e storia penso proprio che non devo dire nulla. Oggi, invece, quello che posso dire è che sono veramente orgoglioso e felice di essere qui”.

“Quando sposo un progetto metto tutto. Anima, cuore, vado sempre oltre. Ho firmato per due anni e mezzo e ci credo. Vorrei arrivare il più lontano possibile. Il mio obiettivo è andarmi a riprendere la Serie A”.

“Essere allenato da Nesta è un onore. Non vedo l’ora di ricevere i suoi consigli. In questi sei mesi ho corso molto, ho fatto allenamenti e altro. Non vedo l’ora di entrare in campo, dare una mano e mettermi a disposizione del mister, della squadra e dei tifosi. Sono stati mesi duri dal punto di vista familiare e sportivo. Ora però sono pronto per ricominciare”.