Una carrozzina per i malati di SLA grazie a chi ha partecipato al "Popof Day 2019"

18.01.2020 20:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Una carrozzina per i malati di SLA grazie a chi ha partecipato al "Popof Day 2019"

Grazie ai tanti che hanno partecipato al Popof Day, lo scorso 21 e 22 dicembre a Perugia, potranno avere un sollievo in più i malati di SLA. Oltre al divertimento, l'ormai tradizionale manifestazione podistica benefica sulla durata delle 24 ore che si disputa ogni anno nell'area del Percorso Verde di Pian di Massiano, ha dato ampio spazio alla solidarietà, come era negli intenti del gruppo dei L'Unatici Ellera Corciano e dello sponsor tecnico Anna Sport, che quest'anno hanno organizzato la manifestazione. Oltre a sostenere le donazioni dell'Avis, attraverso il connubio con la sezione de donatori di sangue di Corciano, sono stati raccolti fondi contro la SLA ed in particolare per l’acquisto di una speciale carrozzina con ruotino, con cui io sarà possibile accompagnare lungo i 42 km delle maratone i malati. E' arrivato il ringraziamento di Michele Roveredo, della sezione Asla di Pordenone, sottolineando che “la partecipazione è stata eccezionale, anche con freddo, pioggia, vento e tutti gli atleti hanno dato spazio e tempo a questa bellissima iniziativa chi con 24 ore, ma anche semplicemente camminando per un'ora. Un immenso grazie a tutti e alla squadra dei L'Unatici e alla sua presidente Anna Maria Falchetti e all'ideatore Filippo Poponesi, per la cospicua donazione di 800 euro, seguiti a braccetto con ulteriori 100 euro dal gruppo pescatori del Trasimeno della Cooperativa di San Feliciano. E’ doveroso un sentito ringraziamento per l'iniziativa, nella speranza di poter avere ancora a tutti accanto come sostenitori delle iniziative di 'Una corsa contro la Sla' ”. La possibilità di perseguire il fine benefico è stato possibile grazie anche al supporto degli sponsor Superimmobiliare di Luca Ceccarani, Flexorlab, Cooperativa Pescatori dl Trasimeno, Mamo&Lena, Bar Ristoro 'Casa del ciclista' e Boom.