Stasera triangolare benefico di calcio a San Sisto: sarà sport e spettacolo

06.07.2018 11:38 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 290 volte
Stasera triangolare benefico di calcio a San Sisto: sarà sport e spettacolo

Giunta al suo 40° anno di attività, Fondazione ANT sta celebrando e condividendo questo importante traguardo attraverso molte iniziative ed eventi organizzati nelle principali città italiane. Stasera sarà la volta di Perugia. Allo stadio di San Sisto a partire dalle ore 19.00 si sfideranno in un Triangolare di calcio tre squadre che hanno deciso di essere vicine ad ANT e al territorio umbro: la Nazionale Italiana Sindaci (NIS) squadra nata nel 2002 per iniziativa dell’ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani con lo scopo di organizzare manifestazioni in varie città d’Italia e all’estero, dove siano presenti importanti progetti a carattere sociale; l’USSI Umbria - Unione Stampa Sportiva Italiana – che metterà in campo una squadra "campione d'Italia" nel Campionato Nazionale di calcio dei Giornalisti (per ben 2 anni consecutivi, nel 2015 e nel 2016) e che sta inoltre dando un contributo determinante all’organizzazione e promozione dell’evento; la squadra di Coldiretti Umbria che - coerentemente con il lungo rapporto di amicizia con Coldiretti e Coldiretti Donne Impresa di sostegno ai progetti della Fondazione - è stata formata per l’occasione.

Il calcio d’inizio spetterà al primo cittadino di Perugia, Andrea Romizi, che ha deciso di sostenere l’iniziativa sin dalla sua organizzazione, coinvolgendo due assessorati, quello allo Sport e quello alle Politiche Sociali. Anche i Comuni di Passignano sul Trasimeno, Magione, Tuoro sul Trasimeno e Corciano e Federalberghi hanno deciso di patrocinare l’evento. A presentare lo spettacolo calcistico sarà Nicola Gasbarro, showman molto conosciuto e amato dal pubblico locale e generoso sostenitore di Fondazione ANT. Durante la serata saranno presenti anche stand gastronomici della rete Campagna Amica.

La serata rappresenterà un’importante occasione di solidarietà per sostenere le attività gratuite di assistenza medico-specialistica domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica che ANT porta avanti in diverse regioni italiane, tra cui l’Umbria, da 40 anni: Nel 1978, mentre veniva riformato il sistema sanitario nazionale che tanti meriti e tante critiche ha raccolto in questi 40 anni, molto più silenziosamente nasceva ANT. Attorno a Franco Pannuti, visionario di una sanità a misura d’uomo, dove anche gli Ultimi, i Malati, possano avere una dignità e non siano lasciati soli, si sono ritrovati allora i primi 12 volontari. Mai avrebbero immaginato dove ANT sarebbe effettivamente arrivata. Da lì siamo partiti per assistere, a oggi, più di 125.000 persone in tante zone d’Italia.

Così il presidente ANT Raffaella Pannuti  ricorda i primi passi della Fondazione, oggi la più ampia realtà non profit italiana per le attività gratuite di assistenza specialistica ai malati di tumore e di prevenzione oncologica. Presente in Umbria dal 2010, Fondazione ANT ha garantito sul nostro territorio cure medico-specialistiche gratuite a casa di 120 malati di tumore e oltre 3.800 visite dermatologiche gratuite di prevenzione del melanoma. I fondi raccolti andranno a supportare tali attività gratuite di assistenza medica specialistica a casa dei malati di tumore umbri e le visite di prevenzione sul territorio.