"Sette rigori contro e zero a favore: dobbiamo lavorarci..." E poi, silenzio stampa in Seconda categoria...

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 309 volte
"Sette rigori contro e zero a favore: dobbiamo lavorarci..." E poi, silenzio stampa in Seconda categoria...

“Alla vigilia, avrei firmato per un pareggio, ora recriminiamo di non aver vinto, questo è il Calcio!” Queste le parole di Mister Pisinicca, al termine dell’anticipo della 10° Giornata della Seconda Categoria Umbra, eh sì, perché i padroni di casa potevano fare il colpaccio! Il bello del Calcio, il bello della Categoria è proprio che non devi dare nulla di scontato e l’inizio “rabbioso” del Ferro di Cavallo ne è la dimostrazione evidente. Andiamo per ordine. Gli 11 messi in campo dal primo minuto, fanno capire da subito alla capolista che devono soffrire per portare a casa punti da questa partita, al 3” Parrello, il migliore dei suoi, sfiora il palo con un tiro dal limite. La risposta degli ospiti è immediata: tiro dalla distanza di Castellani e Sebastiani mette in angolo. Due minuti più tardi è Brugnami che ci prova dalla distanza e la palla và di poco sopra la traversa. Solo al 14” altra azione in area del Capocavallo, Sebastiani in veste di Bomber, appoggia la sfera tra le braccia del portiere Diana. Al 18” la svolta del primo tempo: da un’azione partita da centro campo e raggiunta in area di rigore ospite, una mischia porta Toderi a segnare la sua prima rete con il Ferro di Cavallo: incredulità ed entusiasmo le sensazioni provate in campo! Ma la gioia dei padroni di casa potrebbe durare pochi minuti, al 26” il Capocavallo va in rete, ma l’arbitro, buono il suo operato, annulla per posizione irregolare. Ed ecco passare minuti dove la capolista crea situazioni pericolose per il FDC, ma la difesa attenta e soprattutto le parate di Iazzolino evitano il pareggio e sul finale Sebastiani prima e Moriconi poi sfiorano il raddoppio. Raddoppio che viene al 42” dopo l’ennesimo Corner di Parrello, svetta di testa sopra tutti Lilli che infila la palla sull’angolino destro della porta difesa da Diana. Si chiude il primo tempo con il doppio vantaggio dei padroni di casa. Nella ripresa, equilibrio in campo con occasioni da entrambe le parti con Olivaro ancora protagonista ma soprattutto un Grande Iazzolino  che sembra chiudere lo specchio della sua porta. Solo alla mezz’ora, il portiere di casa, è costretto a cedere su un calcio di punizione di Pelosi che perfeziona il suo tiro con un gol all’incrocio dei pali, superando barriera ed l’incolpevove Iazzo. Sul 2 a 1 la squadra di Pisinicca sembra bloccarsi mentalmente, pur rispondendo perfettamente sul campo e solo 5” minuti più tardi in area del FDC un’azione dove coinvolge l’esperto Monaldi che cade, ed “inganna” l’arbitro distante dall’azione che assegna il calcio di rigore, con le proteste dei giocatori di casa. Batte Pelosi, altro perno del Capocavallo ed il pareggio è perfezionato: 2 a 2 palla al centro. Solo poco dopo, l’entrata di Stasi, ancora da recuperare, fa tremare la difesa del Capocavallo con una giocata di fino, effettua un tiro dal limite che Diana para con fatica. Finisce questa bellissima partita delle due squadre, tutto sommato con reciproca soddisfazione per il gioco visto.

Il tecnico del FDC, Luca Pisinicca: “certo se alla vigilia sognavo almeno un pareggio, dopo l’incontro avrei preteso la vittoria, che era alla nostra portata!” - esordisce il Mister - “non posso dir nulla ai miei ragazzi, che hanno dato tutto in campo. Solo evindenziare un dato statistico: ad oggi abbiamo avuto 7 rigori contro e zero a favore, forse dovremmo lavorare in settimana su questo”.

In silenzio stampa il tecnico del Capocavallo, Alfio Sordini ed allora si presenta il Dirigente Luca Bonciarelli:”Sapevamo di incontrare una squadra forte compatta, ma certo alla fine del primo tempo, non potevamo immaginare di essere sotto di due reti. Questo è il calcio di Seconda e ne siamo coscienti, ma il nostro è un Gruppo compatto di amici prima di giocatori, dove nessuno prende rimborsi solo una cena ogni tanto, come questa sera, che in 40 stiamo insieme per una pizza.”

Formazioni

Ferro di Cavallo

Iazzolino

Moudze

Lilli

Olivaro

Sebastiani K

Morgissi

Parrello  (dal 24” s.t. Loviselli)

Moriconi (dal 40” s.t. Pinti)

Toderi (dal 43” s.t. Stasi)

Varfaj

Pelliccia (dal 25” s.t. Tromboni)

Timpano

Broglia

pinti

Mariotti

Loviselli

Tromboni

Stasi

All. Luca Pisinicca

 

Capocavallo

Diana

Benedetti

Segatori

Monaldi

Dormentoni

Taba

Falconi

Castellani

Brugnami (dal 8” s.t. Ragni)

Sevieri (dal 2” s.t. Bogna)

Pelosi

Milletti

Ragni

Natili

Ciculi

Pelliccia

Bogna

All. Alfio Sordini

Reti: 18” Toderi, 42” Lilli, 32” s.t. Pelosi, 37” s.t. Pelosi (R)