Se in Superlega si vola, balbettano invece le squadre della Sir Safety nelle categorie inferiori

04.12.2018 17:50 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 123 volte
Se in Superlega si vola, balbettano invece le squadre della Sir Safety nelle categorie inferiori

Consueto punto settimanale sul weekend appena passato delle altre formazioni bianconere partecipanti ai campionati di serie B nazionale e serie C e serie D regionali. Ancora una battuta d’arresto, ed ancora al tie break (il quarto stagionale disputato su otto gare) per la serie B di coach Taba che cade al fotofinish in trasferta nel derby con Monteluce. Due volte in vantaggio di un set, i bianconeri mancano il colpo decisivo e subiscono la rimonta della formazione di coach De Paolis che si impone 15-9 al quinto. Gabriele e Fuganti chiudono il match in doppia cifra (rispettivamente con 15 e 12 palloni vincenti), Montanaro si fa apprezzare ancora nel fondamentale del muro (5 punti), ma i Block Devils pagano a caro prezzo il calo nelle percentuali offensive che costa la settima sconfitta stagionale con la Sir che resta in penultima posizione con 5 punti. Turno di riposo il prossimo per i ragazzi di Taba (il campionato è a tredici squadre) che torneranno in campo il 15 dicembre ancora in trasferta ed ancora in un derby contro Foligno. Tie break amaro anche per la serie C di coach Piacentini che esce sconfitta, ma con l’onore delle armi, dalla sfida in trasferta contro la Iacact Perugia che si impone 3-2 al termine di un match bellissimo ed intenso deciso dalla maggiore esperienza dei padroni di casa.  

Ma i giovani Block Devils hanno dimostrato qualità ed attributi andando due volte a recuperare lo svantaggio di un set e lottando fino al 10-10 nella decisiva quinta frazione. Strepitoso Federico Guerrini in attacco (18 punti), ben supportato da Pippi e De Matteis. Degno di nota l’ingresso del classe 2003 Giusto, in campo dal secondo parziale e che ha chiuso con 8 punti personali. Settimo posto provvisorio in classifica per la serie C. Classifica però molto corta con i bianconeri che hanno le carte per risalire la china e che hanno dimostrato di potersela giocare contro tutti come testimoniano i quattro tie break disputati su otto partite. Turno di riposo anche per la serie C il prossimo (campionato a nove squadre) e ritorno in campo, potenza delle coincidenze, anche in questo caso a Foligno sabato 15 dicembre.

Sesto successo stagionale infine, e secondo posto sempre più consolidato in classifica, per la serie D di coach Monopoli che si impone in casa del fanalino di coda Pol. Delfino. Dopo un primo set totalmente in mano ai giovani bianconeri, il match si è fatto avvincente ed equilibrato nonostante il divario in classifica. Due parziali, il secondo ed il terzo vinti in volata uno per parte, poi nel quarto il maggiore tasso tecnico dei Block Devils ha la meglio consegnando alla squadra i tre punti in palio. Degna di nota in casa Sir la prestazione di capitan Lillocci che ha saputo dare tranquillità e sicurezza a tutta la squadra.

Nel prossimo turno, sabato 8 dicembre, trasferta ad Orvieto per la serie D.  

 

IL TABELLINO DELLA SERIE B

 

STRIKE TEAM MONETELUCE - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-2

Parziali: 18-25, 25-18, 16-25, 25-21, 15-9

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Cricco 2, Fuganti 12, Pasquali 3, Montanaro 8, Gabriele 15, Salsi 7, Burnelli (libero), Stamegna, Ancora, Scaffidi Sirci, Del Frà. N.e.: De Matteis, Baldassarri (libero). All.: Taba.

 

IL TABELLINO DELLA SERIE C

 

ADP IACACT PERUGIA - SIR SAFETY MERICAT PERUGIA 3-2

Parziali: 25-21, 21-25, 25-20, 20-25, 15-12

SIR SAFETY MERICAT PERUGIA: Guerrini Fe. 18, Pippi 10, Giusto 8, Imperio 14, Rossetti 3, De Matteis 14, Casagrande 4, Magnino 3, Fagotti 2, Mele 6, Cardone, Bulletta 1 (libero). N.e.: Brozzi (libero), Cicognola. All.: Piacentini.

 

IL TABELLINO DELLA SERIE D

POL. DELFINO - SIR SAFETY MERICAT PERUGIA 1-3

Parziali: 13-25, 24-26, 25-23, 15-25

SIR SAFETY MERICAT PERUGIA: Amantini 5, Lillocci 14, Santori 8, Salijevic 8, Caputo 8, Bistoni 2, Muzhani 4, Smorto 9, Demarchis 4, Nanni 1, Cardoni 1, Bedini, Gubbiotti (libero), Lospennato (libero). All.: Monopoli.