"Mi auguro che al Palabarton non vi sia più alcun concerto! Che vi siano in estate, dopo il 15 maggio..."

19.11.2019 11:01 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Mi auguro che al Palabarton non vi sia più alcun concerto! Che vi siano in estate, dopo il 15 maggio..."

A Perugia la querelle sull’ampliamento del PalaBarton cresce. Sull’edizione Umbria de La Nazione si esprime anche l’assessore allo sport comunale Clara Pastorelli: “Il PalaBarton è un palazzetto dello sport. Abbiamo usufruito di un finanziamento della Regione per un ampliamento che sarà occasione per riammodernare e consolidare una struttura che ha quasi 40 anni. Però ripeto è un palazzetto dello sport e per polifunzionalità si intendono le attività rivolte al territorio delle associazioni e delle società sportive che stanno lì tutti i giorni. E le tante manifestazioni sportive che si svolgono oltre alle partite di pallavolo maschile e femminile. Ci sono ovviamente anche i concerti che però si tengono una o due volte all’anno”. Quando ci sono i concerti la Sir e lo sport vengono scacciati. E’ successo in occasione del tour di Marco Mengoni. II cantante, che si è esibito a Perugia il 6 novembre, ha aperto la stagione portando cinquemila spettatori. Ma le prove – iniziate giorni prima – hanno costretto la Sir Safety Perugia e altri team ad allenarsi altrove. “Dopo la vittoria della Supercoppa siamo dovuti andare al PalaPellini, che non era riscaldato – spiega il presidente Gino Sirci -. Anche il nostro coach Heynen si è arrabbiato. In uno sport di alto livello non va bene spostarsi. Mi auguro che per il futuro nessun concerto venga svolto durante la stagione sportiva: non voglio fare partite e allenamenti fuori casa, non possiamo permetterci di allenarci lontano dal PalaBarton. Se vogliono organizzare i concerti li facessero quando non è occupato: d’estate o a primavera, la stagione sportiva finisce il 15 maggio”.