Le pagelle del Perugia contro il Venezia

14.04.2018 19:51 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 987 volte
Fonte: Dimitri Conti
Le pagelle del Perugia contro il Venezia

Leali 6 - Dopo un primo tempo nel quale non deve compiere parate di rilievo, si deve arrendere all'incornata di Modolo. Sulla quale però non ha colpe.

Volta 6,5 - All'interno dell'esperta linea difensiva umbra, lui è forse quello che gioca meglio. Dalla sua parte a Litteri non concede davvero nulla.

Del Prete 6 - Fa buona guardia, nel suo nuovo ruolo che gli ha dato Breda di centrale della difesa a tre. Qualche piccolo rischio, ma è attento.

Dellafiore 6,5 - Sorpreso inizialmente dalla voglia e dal movimento continuo di Marsura, finisce con il capirlo meglio, e contenerlo bene nell'arco dei novanta minuti.

Zanon 5 - Scelto a sorpresa al posto di Mustacchio, non giustifica la scelta. Spinge con il contagocce e si perde Modolo sul gol che sblocca la sfida. (dal 60' Mustacchio 6,5 - Buon ingresso il suo: regala accelerazioni sulla destra ma soprattutto permette ai suoi di rimanere su più spesso).

Gustafson 5,5 - Il gol di Buonaiuto in fondo nasce da un suo tiro sporcato, ma la sua prova non è del tutto sufficiente. Spesso sotto-ritmo, commette pure molti errori.

Colombatto 6 - Anche per lui la precisione tecnica nelle giocate è da rivedere ma compensa macinando una quantità industriale di chilometri nelle due fasi.

Germoni 6,5 - Intraprendente, suo il primo tiro di giornata dopo pochi secondi. Spinge finché può, lasciando il campo quando Breda vuole i suoi tutti in attacco. (dal 63' Terrani 6 - Ha voglia di mettersi in mostra e spinge molto sulla fascia sinistra. Non sempre trova la giocata giusta ma ha portato brio).

Diamanti 6 - Potrebbe subito andare in gol ma trova un super Audero a murarlo. Cerca fino all'ultimo istante la giocata buona per creare pericoli. (dal 72' Buonaiuto 7 - Si mette anche lui sulla trequarti. Lesto nel capire dove sarebbe andato il tiro deviato di Gustafson e nel ribadirlo in rete).

Di Carmine 5,5 - Troppo isolato, nel primo tempo il pallone lo vede davvero poco. Spunta bene fuori dai radar sul cross di Mustacchio nella ripresa ma manda fuori.

Cerri 5,5 - Anche per lui i primi quarantacinque minuti si rivelano densi di difficoltà. Nella ripresa però la sua fisicità è risultata più utile per i suoi suoi.