La Zambelli si gode il successo di domenica scorsa a Perugia nella Pool Promozione per l'A1 di volley femminile

13.03.2019 18:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
La Zambelli si gode il successo di domenica scorsa a Perugia nella Pool Promozione per l'A1 di volley femminile

Ha colto una vittoria roboante la Zambelli Orvieto nell’ultimo turno, andando a fermare Perugia, capolista della pool promozione di serie A2 femminile che sino ad ora era imbattuta.

La vittoria ha molte sfumature positive perché è giunta in trasferta, perché è stata colta nel derby umbro, perché mancava una titolare come Stavnetchei e, soprattutto, perché è stata conquistata in rimonta dopo che le tigri gialloverdi si erano trovate sotto due a zero.

Ci sono dunque tanti motivi per essere ottimisti, non ultimo il fatto che la compagine rupestre è risalita al sesto posto, allontanando l’ottava piazza che ora dista sette lunghezze, un bottino da amministrare per puntare ai play-off.

Sarà questo l’obiettivo da tenere in testa nelle cinque partite del girone di ritorno che cominceranno domenica prossima, obiettivo minimo sia ben chiaro, perché il risultato del campo ha detto che l’asticella può essere sposta più in alto.

Una delle protagoniste dell’ultimo turno è la schiacciatrice Silvia Bussoli che è tornata titolare ed ha tenuto il campo per cinque set: «Alla fine di questa pool promozione si può dire che, a parte la gara contro Trento, Orvieto ha sempre incamerato punti, è vero che abbiamo subito tre sconfitte su cinque gare, ma penso che una vittoria al tie-break contro Perugia (il nostro derby) sia un aspetto molto importante per il morale della squadra che veniva da tre sconfitte. Sono molto contenta che la squadra abbia mostrato carattere, perché si è visto una grande determinazione ed un grande attaccamento alla maglia durante la partita da parte di tutte».

L’atleta ventiseienne, che vanta una discreta esperienza nelle alte categorie, è consapevole del potenziale che ha il collettivo rupestre e si mostra molto fiduciosa di poter completare il percorso cominciato nella maniera migliore.

«È terminato il girone d’andata ed abbiamo constatato che il livello è molto alto, per questo servirà dare fondo a tutte le energie residue che abbiamo, e forse anche di più. Ora dobbiamo pensare al girone di ritorno che sicuramente non smetterà di regalare sorprese. Si ricomincerà con Ravenna che è una squadra tosta, con personalità di rilievo come Gioli e Bacchi; una rivale che in casa sua ci ha sconfitto al tie-break, penso che la Zambelli è pronta per ripartire e mostrare tutto il suo valore».

Per le orvietane dunque l’attenzione si sposta su Ravenna, squadra che sarà ospite al Pala-Papini domenica 17 marzo, l’invito alla tifoseria è stato lanciato e le orvietane cercano il supporto del pubblico a bordo campo.