La Juniores di calcio femminile del Perugia pareggia in casa con il Napoli

10.06.2019 15:45 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
La Juniores di calcio femminile del Perugia pareggia in casa con il Napoli

Juniores calcio femminile Perugia-Vapa Virtus Napoli 1-1

Perugia: Urso, Serluca, Accettoni (56’ Dominici), Petasecca, Carleschi, Viola, Bolognini (84’ Ciferri), Timo, Petrara, Angori, Piselli. A disposizione: Cerasa, De Monaco, Cesarini, Gigliarelli, Cippiciani, Codignoni, Annibaldi). Allenatore: Verducci

Vapa Virtus Napoli: Fierro, La Manna, Albano, Parretta, Ferrara, Russo, Miroballo, Piscopo (61’ Napolitano), Iannotta (75’ De Marco), D’Avino, Albertini. A disposizione: Giordano, Sorriso, Albergo, Sarnataro, La Marca, Penniello, Luongo. Allenatore: Esposito

Arbitro: Grassi di Forlì

Reti: 48’ Albertini, 55’ Piselli

Finisce in parità il match di andata della semifinale del campionato nazionale Juniores fra Perugia e Vapa Virtus Napoli al termine di un match equilibrato dal punto di vista del gioco anche se le biancorosse si sono lasciate preferire per le maggiori occasioni da rete create in una gara molto condizionata dal primo vero caldo stagionale. Le reti entrambe in apertura di secondo tempo, col vantaggio ospite di Albertini e il pareggio per le Grifoncelle di Piselli al termine di una bella azione personale. Un risultato che tiene naturalmente tutto aperto in vista della partita di ritorno, che si giocherà fra sette giorni in casa delle partenopee: “Dal punto di vista del gioco abbiamo fatto vedere buone cose per diversi tratti della partita – il commento di mister Verducci – e c’è stata una bella reazione da parte nostra dopo lo svantaggio. Abbiamo anche avuto le possibilità per ribaltarla definitivamente ma non siamo state fortunate”. Ora si torna al lavoro per preparare la gara di ritorno: “Sì, ci rimbocchiamo le maniche e ci alleneremo al massimo per domenica prossima e per andare a caccia del risultato e della finale”. Tornando alla partita di oggi, di certo non si può dire che le Grifoncelle non abbiano dato tutto: “Assolutamente – conclude mister Verducci -. A fine gara le ragazze erano davvero stremate, sia perché hanno davvero speso ogni minima energia, sia perché il caldo le ha davvero fiaccate, anche se questo naturalmente vale per tutte e due le squadre. Faccio i complimenti alle mie ragazze perché hanno disputato una gara di alto livello sia dal punto di vista tecnico che fisico, e abbiamo dimostrato di avere le carte in regola per conquistare la finale”.